Utente 384XXX
Gentile Dottor Santoro o gentile medico che avrà modo di rispondermi ...Ho 43 anni e due figli.... scopro di essere incinta ... Non ricordo l'ultima mestruazione ma certa di aver ovulato il 29 febbraio .... Bhcg che non si raddoppiano proprio ... Ma la gravidanza procede ... Vengo ridatata di una settimana indietro quindi già sembra strano con ovulazione certa ma non sono un medico quindi ok... Sabato scorso cioè il 17 aprile vado in pronto soccorso per perdita ematica ( mettevo progeffik) e mi dico tutto ok battito e sviluppo embrione ... Giovedì 21 procedo con la mia ecografia di controllo e il battito non c'è più .... Mi chiede di procedere al raschiamento ma non essendo il mio ginecologo di Brescia preferisco di no .... Io le chiedo questo ... All'ultima visita il feto aveva misurazione di 7+5 circa anche se avrei dovuto essere a 8+4 ridatato altrimevti ancora più avanti .... Ora mi chiedo ... Ha senso aspettare una fortunata espulsione naturale o rischio un emorragia? Non so se posso mettere il nome dell'ospedale della mia città comunque loro mon hanno posto fino al 3 maggio non è pericoloso? da almeno 5 gg ho in utero un feto morto aspettarne ancora 10? Ho la speranza che l'endometrio cessata la gravidanza si assottigli un po sperando in un ciclo abbondante ma non emorragico ? Mi dà un consiglio? Il mio ginecologo è' partito per un corso mi sento sola e sto passando un incubo vero e proprio ..., ho paura mi succeda qualcosa e non so che fare. La ringrazio
[#1] dopo  
Dr.ssa Monica Calcagni
28% attività
0% attualità
8% socialità
ARCE (FR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
Cara Signora, può tranquillamente aspettare di espellere tutto da sola. Non rischia emorraggie letali ma andrà incontro ad un ciclo abbondante e presumibilmente doloroso. le consiglio di non sottoporsi a raschiamento ma di aspettare che succeda tutto in maniera naturale. Se tra 30 gg ancora non si vede il ciclo torni in ospedale per la terapia del caso.
Buona giornata