Utente 409XXX
Sono alla mia seconda gravidanza. Ho avuto una bimba cui è stata diagnosticata due mesi dopo la nascita polimicrogiria bilaterale con rm. Da quel momento abbiamo avviato tutti esami genetici del caso ed infine sequenziamento esomico di dna mio di mio marito e della bambina. Tutto gli esami hanno prodotto edito negativo. Non è stato trovato fame mirato responsabile della patologia. Per questo in accordo con la mia genetista decidiamo di avere un altro bambino. La gravidanza procede bene, alla morfologica tutti i valori sono nella norma... tuttavia lo erano anche nella prima gravidanza in cui ogni esame di routine era perfettamente normale. A 22 settimane, qualche giorno fa, decidiamo di fare una rmfetale per essere certi che il dato non avesse alcuna patologia. Il referto dove che il dbp cerebrale ( 3.5 ) e quello osseo (4) sono al di sotto del 10 percentile per epoca gestazionale. Cosa vuol dire che questo bambino ha la stessa malformazione della mia prima figlia? Che ha una microcefalia? Può essere? Potrebbe recuperare questa discrepanza di biometria? Preciso che alla morfo(20 sett gravidanza) i parametri erano perfettamente nella norma con dbp di 47, 1 mm. La differenza di misurazione è dovuta ad una maggiore precisione della risonanza? Ho fatto anche amnio con ricerca anche su dna mio e di mio marito di eventuali mutazioni genetiche . Tutto negativo. Chiedi aiuto perchè sono veramente in preda al panico.
[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Zampatti
32% attività
8% attualità
12% socialità
GENZANO DI ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Cara signora,

è difficile valutare la sua situazione senza vedere i referti della risonanza e senza aver visto la vostra prima figlia. Le suggerisco di portare la documentazione in visione al suo ginecologo ed al medico genetista, così da valutarla come si deve.

cordialmente,