Utente 274XXX
Buongiorno
Premetto che vivo in Inghilterra,
La lentezza e l'approssimazione con cui a volte qui i medici agiscono non mi fanno stare tranquillo, per cui vorrei un consulto.

Settimana scorsa ho avuto (e ho ancora) un rigonfiamento dietro le spalle alla base del collo, al centro. Circa 2 cm, molto doloroso, arrow dato. Dopo 3/4 giorni il dolore si è acuito, essendo al centro delle spalle inficiava ogni movimento del collo, così sono andato alla guardia medica (sabato). Il medico mi ha detto ciò che sospettavo: cisti sebacea, infezione. Cura di antibiotico dunque. Fin qui tutto ok. Il rigonfiamento è ancora lì, ancora rosso, dà meno fastidio ma son solo 2 giorni di cura.
Il problema è che ieri ho sentito un altro piccolo rigonfiamento stavolta di lato. Più piccolo, circa 1/2 centimetro, meno doloroso e non rosso.
Stamattina un nuovo rigonfiamento sempre sul lato (sinistro) di circa 1/2 cm. Fastidioso, non doloroso come quello che ho dietro, non rosso.

Mi sono impaurito, perché la cura antibiotica dovrebbe far regredire ed invece ne stanno uscendo altri e con velocità.
So che in questi casi spesso si tratta di noduli Benigni ma so che c'è una possibilità che siano sintomo metastatico in altre zone. La mia domanda: se fosse così, dovrei avere altri sintomi o effettivamente devo preoccuparmi?
Il medico mi darà appuntamento non prima di 4/5 giorni. Devo considerare la cosa con urgenza e andare in ospedale?

Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, se l'orientamento da ciò che ho compreso, è per una cisti sebacea suppurata, è possibile che gli altri rigonfiamenti non dolenti, possano essere dei linfonodi reattivi, quindi non metastatici. Se la situazione non peggiora si rechi a visita medica per il giorno programmato.
Saluti