Utente 803XXX
Gentili dottori,
vi scrivo a proposito di un problema che mi affligge ormai da un annetto.
Sono un ragazzo di 23 anni, alto 180 cm e peso 85 chili.
l'anno scorso, dopo una serata al pub, andato a letto ha cominciato a farmi male l'addome nella parte destra(altezza fegato),il dolore è durato circa 4 ore. andato dal dottore il giorno dopo mi disse che non era niente e che era solo un pò ingrossato il fegato.
a seguito di ciò cominciò a farmi male il fianco destro e mi sentivo appesantito a volte.
Dopo un pò passò anche il dolore al fianco e tornai alla mia vita normale.
Ebbi altri 4 o 5 episodi simili durante l'anno(tutti la sera quando ero a letto).
L'ultimo episodio mi venne il 24 luglio e da allora il dolore al fianco destro (che ho quando inspiro forte o contraggo i muscoli) non mi è mai passato.
Ho fatto gli esami del sangue e risultano tutti i valori nella norma a parte gamma gt (77) e gpt(alt) che ho a 67.
Tornato dal dottore mi ha detto di nuovo che non è niente e che devo mangiare meno.
La guardia medica mi disse che potrebbero essere calcoli alla colecisti e un'altra mi disse che si trattava di colite(aveva sentito del gonfiore nella parte alta del colon).
Nell'ultima settimana mi ha preso anche un fastidio alla bocca dello stomaco, a volte con nausea(con gorgoglii e rumori) che talvolta arriva all'intestino.
Ho un ecografia epatica il 27 novembre ma sono abbastanza spaventato.Voi che ne pensate? che potrebbe essere? ho motivo di spaventarmi?
Vi ringrazio in anticipo per la risposta e mi complimento per i servizi che svolgete in questo sito.

p.s. mi sono dimenticato di dirvi che faccio anche feci di colore marrone chiaro, a volte gialle.

Distinti saluti. Manuele

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività
4% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Vedrei con calma e serenità il risultato dell'ecografia epatica. Con una semplice visita infatti è difficile poter stabilire se si tratta di un problema tipo calcoli, al colon o altro. La cosa più probabile, in base a quanto ha raccontato, è che si tratti di calcolisi della colecisti.
Ci aggiorni dopo l'esito dell'ecografia, se lo ritiene opportuno.
La saluto cordialmente
[#2] dopo  
Utente 803XXX

Iscritto dal 2008
Innanzi tutto grazie per la tempestiva risposta!
Vi terrò informati dell'esito dell'eco.
Volevo anche aggiungere che insieme a questi sintomi ho anche un senso di spossatezza e debolezza generale (non ho mai voglia di fare niente), in più ho notato che le mie urine sono un pò schiumose (non eccessivamente) fatto che credevo normale ma ho letto per caso che può essere dovuto al fatto che espello proteine.
Tenendo conto che ultimamente sono abbastanza stressato (infatti dormo poco anche la notte) potrebbe trattarsi di intestino irritabile? E il mio dolore al fianco destro una distensione colica?
Magari dovuto anche ad una intolleranza alimentare?

Grazie dell'attenzione.

Manuele.
[#3] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività
4% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
La cosa migliore da fare, dopo aver visto l'esito dell'ecografia e fosse negativa, è una visita gastroenterologica, proprio per approfondire eventuali altre cause alla radice dei sintomi che lei descrive.