Utente 409XXX
Gentile Dottore,

ho subito un intervento alla spalla dx il 16 marzo. Per l'esattezza sono stato operato in artroscopia per la disinserzione del capo lungo del bicipite di tipo 2. Nell'intervento sono stato trattato con l'utilizzo di un ancora biofastak. Al 38^ giorno dall'intervento, direi molto inconsciamente perchè distratto, ho sollevato un oggetto discretamente pesante per portarlo all'altezza del mio viso, durante il movimento ho sentito un forte dolore nella zona frontale della spalla che successivamente si irradiava nella zona del bicipite. Ad oggi nonostante continui la fisioterapia è persistente il dolore nella zona interessata e mi trovo ad essere abbastanza preoccupato. In attesa di vedere per la visita di routine il chirurgo, le voglio chiedere se è possibile una probabile rottura dell'ancora bicipitale inserita chirurgicamente. Se così, quali dovrebbero essere le conseguenze sul da farsi e le aspettative.

La ringrazio anticipatamente per la sua cordialità.

Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Certamente la storia che ha raccontato non pone in sicurezza una tenuta dell'ancora.
In questi casi bisogna valutare bene quelli che sono i possibili effetti collaterali di siffatta complicanza e stabilire, dopo opportune indagini, quello che si può fare.
Direi che per il momento non è il caso di fasciarsi la testa in quanto ancora non è detto che l'ancora abbia ceduto e, quindi, il tutto è da valutare dopo che ha fatto le consulenze necessarie a stabilire bene quello che è successo e quello che si dovrebbe fare.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Apprezzo molto la sua risposta. Spero il meglio. L'aggiornerò. Grazie!