Utente 799XXX
gentili dottori, da un paio di settimane sto notando che quando mi masturbo il colore del mio sperma è tendente al giallino ed è inoltre molto meno viscoso delle altre volte...so bene che per sapere qualcosa di preciso dovrei andare da un andrologo (cosa che farò, se questo disturbo dovrebbe continuare), ma vi chiedo un parere generale.
cioè, io sto bene, non ho dolori fisici, ma mi sto preoccupando un po perechè prima non mi era mai capitato di eiaculare in questo modo.
vorrei chiedervi anche se per sapere se il colore giallino dipende dalla presenza di urine nello sperma, è necessaria per forza una visita andrologica....mi chiedo, il semplice colore giallino e la consistenza molto più fluida possono essere un sintomo brutto?
io ho 23 anni, di certo non ho il varicocele, ma un paio di mesi fa ho avuto un'idrocele che ho curato con le flaminase....adesso l'infiammazione si è tolta solo che questo eiuaculato mi insospettisce...voi che ne pensate? vi chiedo un parere....molti amici e cugini miei, mi hanno detto di non preoccuparmi, perchè è normale eiaculare giallo...ma a me non mi sembra tanto normale la cosa....cmq attendo qualche risposta....grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
il colore e la consistenza di un liquido seminale dipendono da moltissime variabili e qui sarebbe troppo lungo ,inutile e complesso esaminarle tutte in modo corretto . Mi sembra comunque che lei sia sulla strada giusta: consultare un esperto andrologo e poi fare un esame del liquido seminale. Solo in questo modo potremo verificare la sua situazione e poi discuterla avendo in mano dati clinici più oggettivi e reali.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro Signore,
colore e consistenza dello sperma variano a seconda anche di intensità di rapporto sessuale e di condizioni ambientali ove avviene l' eiaculazione per cui starei tranquillo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
comunque, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovane" età, approfitti di questi "problemi" e non "sicurezze" , per conoscere finalmente , se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia. Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente ,alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

la colorazione dello sperma dipende dalle caratteristiche del plasma seminale ( il liquido prodotto dalle vescicole seminali, dalla prostata e dalle ghiandole parauretrali).
E' chiaro che qualsiasi elemento possa "disturbare" tali ghiandole può tradursi in un diverso aspetto e colorazione dello sperma. Potrebbero esser malattie, infezioni, frequenza delle eiaculazioni, stati congestizi delle ghiandole accessorie......
In assenza di altri sintomi non vedrei motivi di particolare preoccupazione, comunque, come ben consigliato dal dottor Beretta una visita dal suo medico o da un andrologo potrebbe essere l'occasione per chiarire tale fenomeno
cari saluti