Utente 371XXX
Buongiorno, il mio compagno ha 44 anni e ormai da anni manifesta formicolii, gonfiori, intorpidimento e dolore ad entrambe le mani. Inizialmente questi sintomi andavano e venivano, ora sono persistenti e non gli permettono di dormire e svolgere le normali attività e movimenti quotidiani. Da una EMG eseguita nel 2013 si evidenziava modesta sofferenza del N. Mediano al polso, bilateralmente. L'esame, visto il peggioramento dei sintomi, è stato ripetuto ieri con esito di grave sofferenza. Il medico dice che sarà necessario operare entrambe le mani. In attesa della visita dei prossimi giorni, ci chiediamo: 1) è possibile effettuare i due interventi contemporaneamente (per diminuire i tempi di recupero)? 2) vista l'entità del dolore, in attesa dell'intervento, c'è modo di alleviare i sintomi? Ringrazio anticipatamente e porgo i miei più cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

tutto è possibile, ma è vivamente sconsigliabile operare entrambi i lati contemporaneamente.

Il dolore notturno risente poco o nulla dei farmaci.

Potrebbe provare con un tutore rigido notturno per polso.

Buon pomeriggio.
[#2] dopo  
Utente 371XXX

Iscritto dal 2015
La ringrazio per la veloce risposta. Il motivo per cui è sconsigliabile operare entrambi i lati è solo pratico (per comodità del paziente)?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se opera entrambi i lati, per molti giorni avrà problemi anche nelle cose più semplici (alimentarsi, vestirsi, ecc.).