Utente 865XXX
Salve vorrei porvi un quesito: suono uno strumento al livello professionistico, da ragazzino a causa di un banale infortunio a pallavvolo il pollice destro non si piega più all'indietro come in precedenza quando invece era molto sciolto, diciamo che rimane un pò più rigido. Anche se può sembrare una banalità, questo dettaglio mi sta causando diversi problemi da quando appunto ho una intensa attività musicale, poiche quando pizzico le corde lo sforzo è mal distribuito con conseguenti tendiniti(ormai croniche) e perdita della velocità nei movimenti. E' possibile intervenire per riportare il pollice alla sua originaria scioltezza anche se sono passati tantissimi anni?
Grazie
C.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Rocchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
gentile utente, sarebbe necessario sapere prima di tutto se il trauam é avvenuto in età di accrescimento oppure quando la lunghezza delle dita e quindi dell'apparato tendineo era già completa, quindi sarebbe utile eseguire un'esame rx dei due pollici a confronto per valutare eventuali dismorfismi acquisiti dell'articolazione interfalangea. Le consiglierei quindi di farsi valutare da uno specialista per decidere se sia possibile migliorare il problema, con terapia fisiterapica o chirurgica. Una delle possibili cause potrebbe essere una retrazione della "placca volare", ovvero il legamento sul lato palmare che stabilizza l'articolazione in oggetto.
[#2] dopo  
Utente 865XXX

Iscritto dal 2008
Dottore la ringrazio per la disponibilità e la cortesia, seguirò certamente i suoi consigli.

Grazie ancora

Claudio