Utente 402XXX
Buongiorno mercoledì dovrò sottoporsi all intervento citato nel titolo. Oggi ho guardato un po online e ho letto che per questo intervento c'è una buona possibilità circa il 30 % che l operazione possa causare dolori cronici post operatori. Questo mi preoccupa un po il mio chirurgo non me l aveva detto. L ernia mi si e presentata circa un mesetto fa, avevo forti dolori all inguine e scorto che non mi facevano dormire. Adesso dopo circa un mese dolori si sono affiovoliti sento comunque de fastidi quando accavallano le gambe o piccole fitte quando mi muovo o resto sdraiato (diciamo che va a giorni). I medici che mi hanno visitato mi hanno subito proposto l intervento, ma nessuno mi ha detto che potevo avere dei dolori cronici post operazione e che bisognava riflettere se provare a convivere con l'ernia prima di sottoporsi all intervento che poteva non essere risolutivo. Vorrei capire se le mie preoccupazioni sono fondate o se mi sto preoccupando per nulla?!
Poi il giorno degli esami mi è stato detto che mi verranno applicati solamente punti interni che si riassorbiranno da soli, è una cosa possibile (mi sembra strano che l incisione non venga sutura all esterno, ma sono ignorante in materia).
Attendo un Vs gentile riscontro.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
una volta posta con certezza la diagnosi la terapia chirurgica è fortemente consigliata dal momento che un'ernia non trattata tende ad accrescersi sempre più, lasciandoLa per altro esposto a possibili complicazioni (intasamento, strozzamento, ecc) oltre che al disagio e alle limitazioni nelle attività quotidiane legate alla sua presenza.
Un dolore in regione inguinale d'altro canto non sempre è dovuto ad un'ernia.
È possibile suturare il piano cutaneo senza applicare suture esterne (endermica riassorbibile).
L'incidenza di dolore cronico postoperatorio non è così frequente.
[#2] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Puo' succedere ma raramente. Si , i punti possono essere solo interni. Prego
[#3] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno l intervento e stato fatto. Adesso ho un problema... ho difficoltà a defecare xke i punti mi tirano e l inguine e molti sensibile. Come devo fare? Ho sempre dovuto sforzarsi un po per farlo prendo una purga o è esagerati visto che ho lo stimolo?
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
A me appare ragionevole.
[#5] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Ho un ultimo dubbio da quando mi è uscita l ernia e anche adesso che è stata operata avverto il testicolo dx che quando sono sdraitao capita che si alzi leggermente portandosi vicino all iguine (mi accorgo svegliandomi). Puo essere una cosa normale dovuta alla posizione o ai muscoli che tirano e me ne accorgo adesso essendo che la parte è piu sensibile oppure e un problema da far controllare da un urologo (il mio medico ha fatto un controllo dei testicoli dicendomi che era tutto a posto, quando e uscita l ernia avevo sentito tipo uno strappo in quella zona e pensavo si fosse strappato il testicolo). Il mio dubbio e che si tratti di testicolo mobile ma non ne ho mai sofferto puo esserre una cosa che si presenta da un giorno all altro?!
[#6] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Anche questo è possibile dopo l' intervento, prego.
[#7] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Oggi ho tolto il cerotto e il dottore ha detto che è tutto a posto. Avverto ancora fastidio nella zona operata vicino l inguine. Quando cammino dopo un pochino sento che inizia a fare male. Non riesco ancora ad avere rapporti perché se mi metto sopra ho difficoltà a fare movimenti. Anche quando iaculo avverto un po di dolore/tensione muscolare fastidiosa nel inguine operato. Sono tutti dolori fastidiosi ma sopportabili senza antidolorifico. Secondo me è un decorso normale, l unica cosa che mi preoccupa è che il dolore all inguine è leggermente più presente da quando ho iaculo (ieri) dandomi fastidio anche da sdraiato infatti stanotte ho dormito male svegliando x il fastidio/dolore. Volevo capire se, come penso, sia un corretto percorso post operatorio e quando potrò avere nuovamente rapporti completi e quando il dolore scomparirà del tutto!?
[#8] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
SI, è meglio riposi ancora un po' fino a scomaprsa die sintomi. Prego.