Utente 410XXX
gentile staff vorrei illustrarle la situazione di mio padre di anni 60.
da 8 giorni ha febbre che arriva fino ai 40 gradi senza altri sintomi. Preoccupati chiamiamo il medico di base che diagnostica una polmonite dato che ha sentito una sorte di "scricchiolio" allo stetoscopio prescrivendogli l antibiotico "augmentin" più un altro piu specifico. quello che mi chiedo è: ma se si trattasse di polmonite non dovrebbe presentare anche tosse e catarro e non solo un lieve affaticamento per parlare? ha inoltre misurato l ossigenazione definendola buona; il problema è che mettendo i sintomi in rete ho risontrato patologie molto più gravi quali leucemia... attendo un vostro parere grazie
[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
I dati che ci fornisce sono pochi e a distanza fare diagnosi è rischioso.
Ovviamente le consiglierei di chiamare, di nuovo, il curante per rivalutare la situazione e se necessario eseguire esami (es.: Rx torace, emocromo, VES etc.) per definire meglio il quadro clinico.
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore e grazie della risposta.
Credo ci siano i primi sintomi di miglioramenti dopo la diagnosi del curant non prende paracetamolo da 12 ore e la febbre non é salita oltre al 37.5 mentre fino a pochi giorni fa anche dopo 5 o 6 ore arrivava oltre i 39.5.
per quanto riguarda le analisi come l emocromo le aveva fatte 10 mesi fa ed era tutto regolare mentre la rx l aveva fatta circa 2 anni fa. Io rifarei entrambe come ha consigliato sopratutto la seconda. Inoltre volevo anche dire che circa un mese e mezzo fa ha avuto una lieve bronchite. Può essere che non essendo curata a dovere sia ricomparsa sotto questa forma? Il medico di base arriverà domani per un controllo grazie attendo una risposta
[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Può darsi.....