Utente 708XXX
Buona sera,
sono un ragazzo di 25 anni. 6 mesi fa mi sono sottoposto a un intervento di fimosi serrata e il decorso è stato nella norma. Volevo fare una domanda riguardante la corona del glande.
Non ci avevo mai fatto caso prima, ma da qualche giorno ho notato che la corona, quando scopro del tutto il glande, diventa di un rosso più scuro rispetto al resto del glande che rimane rosato.
A cosa è dovuto tale rossore? Tutto ciò è normale oppure il colore deve essere uniforme a tutto il glande?

Coriali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
tranquillo , da quello che ci scrive sembra tutto nella norma . Quel rossore particolare è legato alla vascolarizzazione sottoepiteliale e allo spessore dell'epitelio in quella parte del glande.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la superficie cutanea del glande è costituita da una mucosa che lascia trasparire lo stato di irrorazione vascolare del tessuto spongioso sottostante.
Alcune variazioni di colorito possono essere presenti nei mesi successivi ad una circoncisione che "costringe" il glande ad essere scoperto dalla copertura della cute prepuziale e, piano piano, adattarsi a questa nuova "realtà"
In alcuni casi una colorazione intensa potrebbe essere la conseguenza di stimolazioni manuali "eccessive" e ripetute
Cari saluti