Utente 402XXX
Salve a tutti, sono una ragazza di 26 anni. vi racconto un po i fatti successi per capire bene la vicenda.
l'estate scorsa una sera sono svenuta, mi è capitato nella mia vita in periodi di caldo, questo calo di pressione che mi porta allo svenimento. da quella sera è capitato più volte di risentirmi male, brividi e senso di fiacchezza tipo svenimento per cui decido di fare gli esami del sangue emocromo e sodio, glicemia, ferro. l'esito era tutto nella norma. nel giro di poco tempo questi malesseri si sono scoperti come attacchi di ansia, i sintomi erano diversi, tachicardia, affanno,respiro corto, irrigidimento muscolare ecc. inizialmente mi è stato prescritto il lexotan e una volta finita la cura, ho preso un integratore, vago stabil.
una volta abituata mi rendevo conto degli attacchi di ansia e riuscivo a controllarli e a non farli degenerare in veri e propri attacchi di panico, e la mia vita è tornata più o meno regolare, a parte qualche attacco sporadico, o magari due 3 giorni no e poi 1 mese tutto bene.
ultimamente ho avuto una forte influenza,dissenteria, muco persistente in gola e ho fatto dei controlli e due medici mi hanno detto di avere unpiccolo soffio al cuore, ma che non era nulla di allarmante e con calma di fare un ecocardio.
siccome sono stata abbastanza bene negli ultimi mesi ho tralasciato questo ultimo controllo.
2 giorni fa giocavo al computer, quindi in un momento tranquillo della mia giornata, e mi venne una specie di vuoto al petto, che a parole non è facile spiegare, è una sorta di vuoto al centro del petto, e mi manca qiuasi il respiro, mi passa subito ma mi lascia un senso di pesantezza al petto e un morso allo stomaco.
però non mi sono preoccupata, ho subito pensato che era ansia. mi è ricapitato il giorno dopo e stamattina mi è venuto in modo più insistente, 34 volte di fila e poi in momenti diversi della giornata.
ora comincio a pensare a cosa può essere, sono in dubbio che sia solo ansia, non so se può essere dovuto al soffietto di cui i medici mi hanno parlato, o un sintomo di una bronchite latente visto il continuo muco che ho e che nn riesco a debellare. queste sono le supposizioni di un amico di famiglia medico , ma che comunque mi ha detto di recarmi dal miomedico curante e cercare id capire , voi cosa pensate? datemi informazioni se è possibile, vi ringrazio in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Quelle che lei descrive sono banali extrasistoli di nessun conto, ....condite con una bella dose di ansia
Si tranquillizzi

Cecchini
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Salve dottore, grazie per la risposta, anche mia madre inizialmente che ci soffre, aveva pensato a extrasistoli, però mi spiegava che l'extrasistole non è altro che il cuore che si ferma e ricomincia a battere. io penso di averla avuta questa sensazione tanti anni fa, ma non mi è sembrata la stessa cosa di adesso. non so, magari mi sbaglio.
ora la sensazione è al petto nella parte centrale e poi estesa come un morso allo stomaco e un affaticamento del respiro.
comunque sia la ringrazio tanto nuovamente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Dopo l'extrasistole si ha una pausa di compenso che viene spesso descritta come "senso di vuoto"; ci sono pazienti che lamentano un battito in piu' ed altri una pausa.
Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
dottore grazie. e per quanto riguarda il soffietto lei cosa pensa? io ho prenotato l'ecocardio per domani mattina.
poi mi capita di avere la tachicardia o di avere il battito strano, nonsolo lo avverto ma anche in modo irregolare.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I "soffietti" sono sempre innocenti
Si tranquillizzi.

cecchini