Utente 405XXX
Gentili dottori,
sono una donna di 39 anni con diversi fattori di rischio, anche se in terapia farmacologica per correggerli (ipertensione, sovrappeso, colesterolo).
Vi segnalo che oltre a questo e per complicare il quadro ho anche una grave scoliosi in attesa di intervento che comporta anch'essa una sintomatologia dolorosa.
Ieri ho avuto un dolore al petto, proprio al centro dl petto, direi allo sterno e una sensazione di pesantezza. L'oppressione era comunque lieve, ed è durata diverse ore. La questione è: devo andare al PS ed eseguire accertamenti?
Posso aspettare di prenotare una visita dal cardiologo?
Devo far programmare al cardiologo un'altra prova dello sforzo (ne ho fatta una 2 anni fa)?
Oggi, al mattino il dolore era sparito e non è ricomparso per tutto il giorno (sono stata a casa e sono stata molto tempo sdraiata).
Non riesco a capire se è un dolore delle costole conseguente al fatto che stando molte ore seduta queste, già storte di per se, cominciano a farmi male o cosa....E' un dolore che peggiora con l'espirazione, non si irradia a braccia, collo, mandibola, ma si riflette sulla schiena (proprio dove ho la curva, per l'appunto). Non riesco a distinguere nemmeno grazie ai comuni antidolorifici perché in precedeza i miei mal di schiena non hanno mai risposto a questo tipo di farmaco, solo all'associazione tramadolo/paracetamolo e non ne dispongo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
il fatto atto che duri cosi a lungo e che sia sensibile alla inspirazione fa pensare ad un dolore muscolo scheletrico
arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie!
gentilissimo.

arrivederci