Utente 407XXX
Gentili dottori
Vi scrivo per un'informazione, una cosa che mi é successa tempo fa. In pratica avevo praticato un'attivitá fisica abbastanza intensa, per 15 minuti. Ovviamente la temperatura del mio corpo era alle stelle, ed io mi sono fatto la doccia fredda, subito dopo la quale ho bevuto un bicchiere d'acqua. E qualche ora dopo ho cominciato a sentirmi male. Giustamente mi é venuta una congestione, avevo la nausea e vomitavo. Ma non so per quale motivo, ho cominciato a riscontrare un'alterazione nella vista. Cioé vedevo bene ma strano, mi lacrimavano occhi e dopo alcune settimane ho cominciato ad avere dolore e fastidi nella fronte e intorno agli occhi. E non so se dipenda dal fatto che alcuni mesi prima mi si era deviato il setto nasale e magari si poteva trattare di sinusite. Ma quelli che so di certo é ancora adesso i fastidi non mi sono per niente scomparsi. Secondo voi cosa può essere?
[#1] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non vedo una correlazione fra la congestione da bevanda fredda, il problema visivo ed altro con quello che si è presentato alcune settimane dopo l'evento. certo, potrebbe trattarsi di una rinosinusite. Occorre, quindi che ti sottoponga ad una visita specialistica otorinolaringoiatrica con fibroscopia nasale per una diagnosi. Purtroppo, come ben puoi comprendere, da lontano, senza un esame clinico, non è facile fare una diagnosi.
Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio per la risposta dottore. La visita l'ho già prenotata giorni fa e la farò domani. Le farò sapere.
[#3] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perfetto. Ci aggiorniamo. Buona domenica
[#4] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio, altrettanto.
[#5] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera, dottore. Allora, l'otorino mi ha detto che ho una leggera deviazione del setto nasale e mi ha chiesto se avvertire dolore se mi premeva sulla fronte e il naso, ma io non ho sentito niente. Quindi ha detto che sicuramente non é sinusite. Poi io ho anche un fischio all'orecchio destro e glielo detto. Così lui mi ha fatto un esame dell'udito ed effettivamente mi ha detto che il fischio é reale, prescrivendomi un un aerosol. Invece ha detto che per quanto riguarda i seni paranasali e la fronte, l'unica soluzione da fare é quella della TAC. Così però mi espongo a radiazioni e rischio. Sennò una risonanza magnetica, ma comunque dopo di quella dovrei fare la TAC. Io quindi penso di non sottopormi alla TAC e di fare prima l'aerosol che mi ha prescritto per 15 giorni. Poi si vedrà. E da quello che ho visto, purtroppo lui non mi ha fatto la fibroscopia nasale.
[#6] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Ah scusi. Mi ero dimenticato di dirle che effettivamente ho del catarro nei seni paranasali
[#7] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non so che dirti: io sono poco fiducioso sulla terapia aerosolica, non potendo entrare all'interno dei seni paranasali e nell'orecchio medio , ma puo' avere solo un'azione decongestionante le mucose nasali.
[#8] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Comunque se la terapia non funziona, il dottore mi ha detto di ritornare. Comunque le volevo chiedere un'altra cosa, dottore. Visto che il setto mi si é deviato quando ero ancora nel periodo della crescita, 14 anni, può avermi fatto qualche danno. Perché mi ricordo che nei primi due anni, quando il fastidio respiratorio non era ancora evidente, io respiravo soltanto con il naso. Ma essendo deviato, respiravo pochissimo, certo qualche volta con la bocca, ma molto spesso con il naso. Questo secondo lei può avermi provocato qualche problema di crescita del polmone. Le dico comunque che io ho fatto la spirometria e la rx al torace ed é risultato tutto a posto. Ma ancora adesso ho una difficoltà a respirare, nel senso che certe volte mi viene da fare dei respiri profondi. E il fastidio lo sento dalla parte destra del torace, forse nel polmone. Secondo lei é qualcosa di grave o non c'entra niente?
[#9] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non penso ad una grave patologia, ne tantomeno che una ostruzione nasale possa aver influito sui polmoni: probabilmente il non completo respiro è dovuto ad un tuo stato ansioso.
[#10] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio, dottore. La terrò aggiornato.
Cordiali saluti
[#11] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Volevo anche dirle che sono un ragazzo molto ansioso e che certe volte mi prendono dei veri e propri attacchi d'ansia, come ad esempio oggi, nei quali penso che dopo tutti questi anni di pessima respirazione, io abbia ossigenato poco il mio cervello e di conseguenza abbia difficoltà a concentrarmi, mi sento diverso rispetto a prima. Non so comunque se sia vero tutto ciò o é solo il frutto della mia fantasia. So solo che ho sempre più difficoltà a concentrarmi e spesso ho il mal di testa ed essendo anche uno studente universitario, ciò é molto insopportabile per me.
[#12] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ti comprendo perfettamente e mi dispiace per il tuo disagio. Se già non lo hai fatto o pensato, penso che tu abbia bisogno di essere seguito da uno Specialista per uscire da questo tuo stato ansioso.
[#13] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Beh non so se questo cambierá qualcosa. Finché non guarirò e sarò sicuro che non mi é successo niente, non so se uscirò da questo stato.
[#14] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Anché perché io riguardo i polmoni non credo di inventarmi qualcosa, perché mi sento un pò di catarro lì e quanto tossisco forte, in quella zona si sente un rumore
[#15] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Io credo in cio' che dici, ci mancherebbe altro, solo che io mi devo basare solo sui fatti descritti, non avendo la possibilità di un riscontro clinico. Un aiuto psicologico è utile per questo tuo stato ansioso che fa di una formica un essere gigante. Poi, per questo tuo dubbio, perché non ti fai sentire il torace dal tuo Medico di famiglia, cosi' escludiamo questo pensiero che ti assilla?
[#16] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Un pò di tempo fa me lo sono fatto sentire, ma quando respiro normalmente, non si sente niente. Invece quando mi inizio a sforzare, ad esempio dopo una nuotata, avverto un dolore lì e il bisogno di respirare profondamente. Io non so se veramente gli strumenti del medico di famiglia possono percepire anomalie così piccole a riposo, ma pur sempre anomalie.
[#17] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera, dottore. Scusi se la disturbo ancora. Le volevo chiedere se i seni paranasali arrivano fin dietro gli occhi. Magari i disturbi visivi che io ho possono essere causati dal ristagno nel muco in quella zona.
[#18] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, è possibile che un processo infiammatorio dei seni paranasali possa interessare l'orbita.
[#19] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio. E in questo caso la terapia dell'aerosol non é efficace? Perché sto anche utilizzando un altro dispositivo per l'aerosol, rinowash.
[#20] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Questo dispositivo è già piu' utile per la cura delle rinosinusiti
[#21] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
E quindi può fare scomparire il mio disturbo dietro agli occhi?
[#22] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Questo non te lo posso garantire, non conoscendo personalmente il tuo caso ma, comunque, auguriamocelo
[#23] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio mille, dottore
[#24] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera, dottore. Le volevo dire che ho finito la terapia aerosolica con rinowash. Non sono sicuro però che la situazione sia migliorata. Forse ho fatto male il trattamento. Praticamente ogni seduta di rinowash mi durava solo 2 o 3 minuti, perchè mi finiva subito la soluzione. E poi mi è anche aumentato il fastidio nella fronte e intorno agli occhi.
[#25] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Se ti ricordi, avevo espresso dei dubbi circa la terapia prescritta dal Collega che ti tiene in cura. A questo punto, devi ritornare da lui per fare il punto della situazione e decidere se fare o meno questa tac dei seni paranasali, altrimenti non ne usciamo fuori, non avendo una diagnosi precisa.
[#26] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Si, credo sia la cosa migliore da fare. Mi farò prescrivere la TAC. La ringrazio di tutto e a presto, dottore.
[#27] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno, dottore. Alla fine, siccome solo il medico di famiglia può prescrivermi la TAC, sono andato da lui. Però si é rifiutato perché ha detto che per un ragazzo di vent'anni come me sarebbe preferibile non farlo, e che é meglio procedere per gradi. Innanzitutto mi ha prescritto una visita oculistica e ha detto che se lì qualcosa non andava, allora si poteva fare una risonanza. Ma una TAC alla mia etá l'ha escluso.
[#28] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Il tuo Medico dovrebbe sapere che l'esame che si deve richiedere in un caso come il tuo è la tac e non la RM. Tale esame si puo' fare tranquillamente, se ritenuto necessario, alla tua età . Stai tranquillo e, quindi, è inutile che ti prescriva la RM. Non penso che dalla visita oculistica emerga qualcosa.
[#29] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Questo lo so, dottore. Solo che il medico ha detto che non c'erano segni evidenti per cui dovevo fare una TAC. E il motivo per cui ha detto che la TAC alla mia etá sarebbe preferibile non farla, é che questa é come se fossero 100 radiografie in una volta. Per cui espormi a queste radiazioni già alla mia etá ha detto che non conviene. Io stesso non sono d'accordo perché preferisco rischiare piuttosto che avere questo problema per tutta la vita. Comunque perché lei ha detto che una risonanza sarebbe inutile?
[#30] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
E poi scusi s glielo chiedo. Sará una domanda sciocca ma io ho sempre i dubbi. Avendo la vista alterata, cioé guardando così male come guardo io, per anni, può in qualche modo influire sul cervello, non so rintontirlo? O non é niente di che?
[#31] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Le richieste di indagini vengono fatte dal Medico in base alle linee guida per quel tipo di patologia e, questo, il tuo Medico dovrebbe saperlo. E' inutile, quindi, prescrivere degli accertamenti che non servono, come nel tuo caso. Consideriamo poi, che il progresso, in questi anni, ha portato alla costruzioni di apparecchiature radiologiche che espongono le persone a minor rischio di radiazioni ( vedi cone beam tc), ed anche questo il tuo Medico dovrebbe saperlo. Per quanto riguarda la visita oculistica, presentando un problema visivo, puoi farla, ma non per il problema in questione.
[#32] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
La ringrazio, dottore. Le farò sapere tutto in seguito alle visite.
[#33] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera dottore. La aggiorno su tutto. Il medico mi ha detto che innanzitutto dovrei fare una visita oculistica, poi magari si può procedere con la RM, perché purtroppo la TAC non me la vuole prescrivere. Persino il radiografo dal quale ho fatto la radiografia ai seni paranasali ha detto che sarebbe meglio fare una risonanza, più che altro per le radiazioni. Comunque l'altro ieri ho fatto la visita oculistica e lo specialista mi ha detto che è tutto ok, a parte un leggero astigmatismo di 0.50. Allora gli ho chiesto da cosa può essere causato questo mio dolore alla fronte, intorno agli occhi e al naso. Lui mi ha risposto dicendo che potrebbe trattarsi di un'infiammazione del nervo trigemino e non si sa se è stato provocato dal fatto che mi sono fatto la doccia gelida tutto accaldato oppure per una possibile cervicale. Non so lei cosa ne pensa? Alla fine, comunque, ho deciso di prenotare la risonanza magnetica facendomi prescrivere l'impegno dal radiologo.
[#34] dopo  
Dr. Raffaello Brunori
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
purtroppo, la RM non è l'esame utile per lo studio dei seni paranasali e, pertanto, è inutile sottoporsi a tale indagine. Per quanto riguarda, invece, una possibile nevralgia del trigemino, conviene consultare un Neurologo, anche se ho dei dubbi su questa diagnosi.
[#35] dopo  
Utente 407XXX

Iscritto dal 2016
Purtroppo io non ci posso fare niente per quanto riguarda la TAC. E poi la RM la farò addirittura l'8 settembre. Comunque lei ha dei dubbi sulla nevralgia del trigemino, come mai? Perché ha dei sintomi ben precisi? Oppure può essere interessato un altro nervo del cranio non so.