Utente 957XXX
Gentili medici,
Da circa 1 settimana ho dolore all'arcata superiore e inferiore dx.
Mercoledì mi sono recata dal dentista.Il medico dice di nnon dasapere se si tratratta di un fatto muscolare o dedentale. Comunque mi ha consigliato l'assunzione dell'antibiotico. Ho preso l'azitromicina (per motivi allergici posso assumere solo azitromicina e levofloxacina). Ad oggi il dolore non è passato, anzi è aumentato. Ho preso il paracetamolo per 2 giorni, poi sono passata al dicloreum cp 50 mg x 2. Oggi il dolore non è passato neanche dopo aver preso la compressa.
Sono ritornata dal dentista. Lui sostiene di aspettare che l'antibiotico faccia effetto. Mi ha dato appuntamento per il giorno 16. Nel frattempo, dovrei continuare con paracetamolo o antinfiammatori. Io sinceramente non ce la faccio più. Cosa posso fare? Posso assumere questi farmaci per tutti questi giorni? Spero mi rispondiate. Il dolore mi ha sfiancato. Grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Macrì
36% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile paziente, è mia opinione e non solo mia, che in assenza di diagnosi non vadano prescritti farmaci soprattutto antibiotici ma solo, se si ritiene, dei farmaci sintomatici. La domanda è quale è la diagnosi. Sono state effettuate delle banalissime radiografie endorali? E se sono state effettuate cosa si evince. Ha denti già otturati o devitalizzati su le emiarcate di destra? Lei afferma:"Sono ritornata dal dentista. Lui sostiene di aspettare che l'antibiotico faccia effetto.:" Effetto su cosa!!! Di cosa è affetta, quale patologia ha scatenato il dolore. Chieda un consulto urgente ad altro professionista. Fatta la diagnosi, carie, pulpite, sinusite, bruxismo e qualsiasi altra patologia abbia, avrà la cura adeguata.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 957XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio, lo specialista non ha effettuato alcuna diagnosi. Sostiene di fare la radiografia in occasione del prossimo appuntamento fissato per il 16. Sono ritornata dal dentista lamentando il dolore e sollecitando un intervento al riguardo. Ma come ho già scritto lui ritiene che l'antibiotico ci metta del tempo per agire e che bisogna aspettare perché se c'è un'infezione non può agire.
Ho dei molari già otturati, non ricordo se siano devitalizzati.
Comunque il problema è che nonostante abbia finito l'antibiotico e stia assumendo il dicloreum nella posologia già indicata, continuo ad aver dolore. essendo domenica, non posso recarmi da un altro professionista. Cos'altro posso assumere per tamponare il dolore e porre fine a questa tortura? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Macrì
36% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile paziente, come sa non possiamo prescrivere farmaci online. I farmaci sintomatici della famiglia del paracetamolo non alterano lo stato clinico.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 957XXX

Iscritto dal 2009
Ok grazie
[#5] dopo  
Dr.ssa Paola Sapienza
20% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Buonasera,
da quello che riferisce potrebbe trattarsi di un problema articolare,le consiglio una visita da uno gnatologo.
Non si prendono farmaci senza una diagnosi!

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 957XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio,
La diagnosi è stata finalmente fatta ieri. Ho un ascesso. Purtroppo, anche dopo l'intervento del dentista ho ancora dolore. Il curante mi ha prescritto il toradol in fiale considerato che l'antinfiammatorio non ha alcun effetto sul dolore.