Utente 410XXX
Salve,

2 settimane fa ho svolto una visita (mappatura dei nevi) presso un dermatologo che mi ha riscontrato secondo il proprio referto: "2 nevi melanociti spitzoidi si consiglia l'asportazione".

I due nevi non superano i 4 mm sono di colore marrone scuro, hanno un bordo piuttosto delineato (al bordo si evidenzia una sfumatora rossa), l'unico segnale strano era che uno dei 2 ha iniziato a dare prurito soprattutto dopo un intensa attività fisica.

Ho svolto l'asportazione la settimana scorsa, oggi nel cambiare la medicazione mi sono accorto che effettivamente il taglio è leggermente grande, per il neo sull'addome ho un taglio di quasi 3 centimetri (4 punti) cosi come quello diestro la scapola (3 punti).

Il dermatologo in sede di asportazione mi ha riferito che non è stato necessario asportare la radice, mi ha rassicurato dicendo che il quadro clinico è buono, sono stati tolti solo per studiare meglio la mappatura dei nevi. (Esame istologico entro il 20 maggio)

Sono leggermente basito, essendo la mia prima mappatura dei nevi e un primo consulto per quel fastidio del prurito mai avuto in passato mi aspettavo un'altra visita o simile perchè asportarli subito se non vi era una forte preoccupazione?

Ho sbagliato a procedere all'asportazione senza ulteriore indagine?

Grazie mille.
Cordiali Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Tralasciando le disquisizioni che si potrebbero fare sulla categorizzazione "spitzoide" posso solo rilevare che la videodermatoscopia ha il grande pregio di poter valutare i criteri dermatoscopici che sono alla base della diagnosi (basati sulla morfologia), e raggiungere uno score .
Le lesioni che dovessero essere considerate ad alto score , cioè sospette per melanoma , vanno immediatamente asportate e fatto l'istologico.
Le lesioni che hanno atipie , ma complessivamente non sono catalogabili a rischio attuale, possono essere archiviate e riesaminate a distanza di alcuni mesi, per apprezzare le variazioni.
Le lesioni francamente benigne vanno ovviamente valutate e neppure archiviate..
Una volta che si decide di asportare , questa asportazione deve essere radicale, e quindi non capisco il discorso sulla "radice".
Forse mi è sfuggito qualcosa?
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dott. Griselli, per la pronta risposta, in realtà il dermatologo sembra aver capito durante l'escissione di non dover asportare la radice.

Poco prima di iniziare ha anche affermato che me li faceva togliere per un suo dubbio personale, tutta questa fretta nel toglierli mi ha portato grandissima ansia.

spero davvero che si sia trattato di un eccesso di zelo altrimenti non ho capito il motivo dell'escissione.

Le fornirò maggiori informazioni non appena avrò modo di vederlo per i punti.

Grazie.
[#3] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buonasera Dott.,

perdoni il disturbo, oggi ho contattato telefonicamente il dermatologo per avere info sul risultato dell'esame, mi ha riferito di non aver ricevuto ancora i risultati ma che tuttavia la mia paura è infondata perchè non c'è nulla da preoccuparsi, a suo giudizio le lesioni non erano problematiche.

Ho un pò di confusione, durante la mappatura dei nevi mi aveva indicato che questi nevi avevano sembianze spitzioidi, li toglieva per analisi e informazione di tutti i miei nevi, dopo l'intervento mi riferiva che non vi era alcuna ragione di rimuovere radice perchè nevi superficiali ora ancora prima dell'esito mi riferisce che non c'è alcuna ragione per preoccuparsi, allora come mai si è precipitato a farli rimuovere?

Grazie.
[#4] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dott,

solo per inoltrarvi l'esito che mi è stato inviato via mail:

Campione: Biopsie cutanee escissionali: A) regione addominale B) regione dorsale.

Descrizione macroscopica:

A) Losanga cutanea di cm 1.1x0.5 occupata da lesione piana brunastra di cm 0.5

B) Losanga cutanea di cm 1.3x0.7 occupata da lesione piana brunastra di cm 0.5

Diagnosi:

A) Nvo melanocitico composto, spitzoide. Lesione a ridosso di margine chirurgico laterale

B) Nevo melanocitico giunzionale lentigginoso. Escissione completa.

Non ho avuto ancora un consulto sull'esito, che cosa vi sembra?

Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Va bene, e direi che comunque era corretto toglierli.
Ma l'istologico è a posto.
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille Dottore.
Arrivederci.