Utente 410XXX
Salve,sono un ragazzo di 33 anni con valvola bicuspide,
ogni anno effettuo eco,ultima visita mi hanno riscontrato quanto segue
diametro radice aortica 36mm
diametro dell arco aortico 30mm
diametro dell aorta ascendente 46mm
conclusioni valvola aortica bicuspide,calcifica con insuff lieve-moderata-dilatazione dell aorta ascendente 46mm
Secondo voi sono già da operare?in caso di operazione verro operato sia per l aneurisma o anche per sostituzione valvola?
Consideri che l anno scorso l aorta ascendente era di 43 mm...
Che tipo di sforzi non posso fare?
Vi ringrazio attendo risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Se il diametro è aumentato solo 3 mm all' anno scorso, e il diametro è ancora <50 mm forse l' intervento può essere ancora rimandato, ma probabilmente le verrà proposto entro i prossimi 2-3 anni. Comunque ci sono altri parametri da considerare nella scelta del da farsi: dimensioni del ventricolo, funzione di pompa... Comunque -almeno una volta- io farei una risonanza magnetica cardiaca o una TAC ad alta risoluzione per avere una misurazione più precisa dell' aorta.
L' intervento che si fa in questo caso è la sostituzione della valvola e dell' aorta ascendente.
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dr. di seguito le invio gli altri parametri
Mitrale:lembi di aspetto mixomatoso;aspettom-mode di prolasso olosistolico
atrio sinistro normale
ventricolo sinistro:cavità di normali dimensioni;normocontrattile;spessori nella norma
cuore destro:ventricolo destro di normali dimensioni;atrio destro modicamente dilatato;
pericardio:non segni di versamento pericardico;
doppler:velocimetria aortica aumentata,rigurgito aortico lieve-moderato,velocimetria mitralica normale;rigurgito mitralico lieve;rigurgito tricuspidalico lieve.
GRADIENTE AORTICO MASSIMO(MMHG) 36
Ho letto su internet che in caso di valvola bicuspide le linee guide indicano intervento per aneurisma >45 e vero?in tal caso non sarebbe possibile intervenire solo sull aneurisma e la valvola lasciarla cosi visto che l' insuff lieve-moderata?
L intervento quanto e rischioso?dovro poi prendere medicine a vita?non potrò piu fare attività fisica?non potrò piu lavorare? consideri che faccio il magazziniere...scusi per tutte queste domande ma sono un po preoccupato....
Vi ringrazio attendo risposta
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Anche se la valvola aortica non è ancora gravemente disfunzioannte, nel momento in cui si fa l' intervento vale la pena di cambiarla, per evitare di dover fare un secondo intervento dopo pochi anni. E' una valvola abbastanza alterata, visto che è anche calcifica, e può degenerare ulteriormente in pochi anni.
L' intervento non è dei più rischiosi (è un intervento di routine; e lei è giovane), è probabile che le diano poi un farmaco cardioprotettivo.
Il grosso problema è -vista l' età- scegliere se utilizzare una valvola artificiale meccanica (che ha una durata infinita, ma richiede una terapia anticoagulante a vita) o una biologica, che non richiede terapie ma è soggetta a degenerazione e richiederà di essere sostituita di nuovo tra 15-20 anni.
[#4] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Cmq con questi parametri non sono ancora da operare?potrò poi continuare a lavorare?
Attendo risposta grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Potrà continuare a lavorare, anche se -già adesso- dovrebbe evitare di fare sforzi come sollevare grossi pesi.
Come immagino che già adesso le sia stata prescritta una terapia cardiologica per cercare di ridurre la progressione dell' aneurisma.
Chieda al cardiologo che le fa gli ecocardiogrammi di discutere con lei le varie eventualità.
E magari vada anche a fare un colloquio con il cardiochirurgo a cui verrà poi inviato per intervento, anche per avere il tempo di meditare bene sulle varie opzioni. La scelta della valvola è molto importante, e pro e contro delle due opzioni (meccanica o biologica) vanno attentamente pesati.
Essere obbligati alla terapia anticoagulante cronica non è uno scherzo; ma impiantando una valvola biologica a 33 anni è praticamente certo che in futuro dovrà cambiarla.
Poi c' è anche la valvola mitraglia che prolassa, e potrebbe avere bisogno di riparazione tra qualche anno.
Insomma, il suo è un caso complesso -anche se non molto raro- per cui bisogna pianificare con cura l' intervento chirurgico.
In base ai dati che lei riporta, cercherei di aspettare il più possibile prima di operare, ma stando molto attenti a intervenire prima che il ventricolo si dilati.
[#6] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
grazie mille,cmq il cardiologo non mi ha dato nessuna terapia...a breve andrò a farmi visitare dal cardiochirugo...
grazie e stata gentilissima