Utente 405XXX
Buonasera
Avrei bisogno di un consulto di chirurgia vascolare in merito ad una tumefazione bilaterale nella zona pube/inguine apparsa improvvisamente durante la 26/27 settimana di gravidanza. Mi sono recata al pronto soccorso dove mi hanno diagnosticato una Modica erniazione del tessuto adiposo con piccoli gavoccioli varicosi venosi. Non essendo sicuri della diagnosi ecografica del pronto soccorso, il ginecologo mi ha inviato da un ecografista che ha smentito una condizione di erniazione. Nel suo referto si evince quanto segue:
Le tumefazioni clinicamente palpabili a livello della regione inguinale bilateralmente corrispondono proiettivamente a gavoccioli venosi con intenso flusso localizzati nell'ambito del tessuto sottocutaneo e con piani di clivaggio ben evidenti rispetto alla cute e nelle strutture muscolo-fasciali sottostanti. Non sono presenti calcificazioni né raccolte liquide loco regionali. Non sono presenti immagini riferibili ad ernia inguinale.
Conclusioni:
Varicosita' del plesso venoso del legamento rotondo bilateralmente.
Vorrei sapere se questa condizione può controindicare un parto naturale e se dopo il parto, naturale o cesareo che sia, devo sottopormi ad un'eventuale intervento chirurgico per la rimozione dei gavoccioli.
Grazie mille per l'attenzione!
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la condizione che descrive si riferisce alla comparsa di varici della regione inguinale e vulvare che talvolta si manifesta in gravidanza.
Tale manifestazione potrebbe regredire parzialmente (a volte del tutto) dopo l'espletamento del parto: sarà il Suo Ginecologo a valutare l'opportunità di un taglio cesareo in rapporto alla sede e alla estensione che tali formazioni assumeranno a termine gravidanza, ma molto spesso il parto può procedere regolarmente.
Una volta superata la gravidanza sarà indispensabile una attenta valutazine specialistica ed ecografica per valutare la eventuale necessità (non scontata) di provvedimenti terapeutici.
Le accludo dei link ad articoli che potrebbero esserLe utili:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/91-varici-gravidanza.html

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/95-varicocele-pelvico-femminile-varici-vulvari-insufficienza-venosa.html
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille per la Sua disponibilità!
Secondo Lei, il parto cesareo sarebbe più indicato?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Potrebbe non essere necessario; ma è una decisione che spetta all'Ostetrico.
[#4] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie mille di nuovo!