Utente 514XXX
Da tantissimo tempo dormo poco e nell'ultimo anno (dopo la perdita di mio papà) la situazione è peggiorata.
Il mio problema è che non smetto mai di pensare. Quando sono a letto mi viene in mente di tutto. Tempo fa facevo fatica ad addormentarmi e quando suonava la sveglia era un dramma. Da un paio di anni è un mix: ci sono sere che mi addormento abbastanza facilmente ma dopo un paio di ore sono sveglia, altre in cui non prendo proprio sonno.
In questi anni ho provato di tutto: melatonina, varie tinture madri, sonniferi (minias che è l'unico che mi fa dormire senza poi avere crisi depressive, ma devo prendere almeno 30/35 gocce invece delle 20 massime consigliate). In passato come rimedio omeopatico ho provato Ignatia, ma senza risultati. Un medico omeopatico mi ha detto che ho una situazione di stress e stanchezza talmente alte che non mi permettono di dormire. Mi ha consigliato prima di trovare un altro rimedio per rilassarmi un po', tipo agopuntura, e poi di tornare da lui perché nella mia situazione poteva fare ben poco (risposta che sinceramente mi è piaciuta molto).
Non ho fatto agopuntura, ma ora ho letto di un rimedio omeopatico Valbiapas che ha avuto buoni risultati.
Cosa consigliate?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Salvatore Valenti
24% attività
8% attualità
12% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile paziente, tantissimo tempo che non dorme? Quanto tantissimo?
L' agopuntura è un trattamento indicata spesso nelle forme iniziali dell'insonnia e nelle forme cronicizzate in associazione a altre terapie.
In caso di forme perdurevoli di insonnia, il trattamento con agopuntura non esclude associazioni ad altre terapie, ma si sovrappone. Solo a beneficio avvenuto si può procedere ad un wash out farmacologico.
Riguardo il Valbiapas, consideri che si tratta di un fitoterapico, (cioè erbe), quindi non è un rimedio omeopatico.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 514XXX

Iscritto dal 2007
Sicuramente il mio fisico non ha bisogno di otto ore di sonno, ma meno. Però negli ultimi anni (e intendo almeno 15 anni) il mio sonno è notevolmente peggiorato e in particolare nell'ultimo anno dopo la perdita di mio papà. Come dicevo prima, un dottore omeopata (anche molto rinomato nella mia zona) dopo una visita mi ha detto che il mio livello di stress e stanchezza sono tali da impedirmi di dormire più di poche ore per notte. Mi ha consigliato l'agopuntura per ridurre questo livello di "tensione" e poi magari ricorrere agli omeopatici che da soli sarebbero, a suo avviso, troppo blandi e richiederebbero una cura troppo lunga e pesante. Quindi come rimedi naturali (omeopatici, fitoterapici o altro) cosa consigliate? Con i sonniferi dormo comunque poco e mi mettono depressione.
Grazie