Utente 410XXX
Buonasera.
Sono un ragazzo gay di 20 anni e sto riscontrando dei problemi a livello sessuale. Sia durante la masturbazione che durante rapporti sessuali, preliminari e rapporto completo ricettivo, tardo a venire. Posso impiegarci 5 minuti (quando va bene) ma anche mezz'ora, cosa che scoraggia entrambi e mi fa entrare pensieri.
Non riesco a capire la causa di questo, soprattutto se sia qualcosa di psicologico (cosa che non credo, visto che le prime volte che è successo ero molto tranquillo) o una azione durante l'atto che ritarda l'orgasmo. Questo mio problema può essere dovuto al fatto che durante la masturbazione non riesco a tenere rilassata la muscolatura, ma involontariamente contraggo i muscoli del pene, o è normale che sia cosi? E nel caso cosa dovrei fare?
Grazie per il consulto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente l'eiaculazione dipende da numerosi fattori sia fisici che psicologici, ovviamente andrebbe fatta una valutazione andrologica con dosaggi ormonali
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Provvederò ad una visita andrologica, per escludere squilibri ormonali e fisiologici. Vorrei però capire se il fatto che istintivamente contraggo i muscoli del pene e quelli "interni" è correlabile ad una durata eccessiva. Non vorrei che fosse questa "abitudine" ad essere sbagliata e quindi rimediare tentando il piu possibile di correggere e stare attento durante la stimolazione di rilassare la muscolatura.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
sicuramente i muscoli pelvici, sono importati nella coagulazione tanto è vero che a volte per combattere l'eiacuzione precoce si prescrivono degli esercizi muscolari.
[#4] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Quindi durante la stimolazione i muscoli pelvici devono stare rilassati per non "allungare" la durata?
A questo proposito nei prossimi giorni ho una visita urologica poiche ho difficoltà nell'iniziare l'urinazione, perchè involontariamente la trattengo e ci metto qualche minuto per rilassarmi. Possono essere collegate le due cose?
Scusi per le domande forse banali.
Grazie