Utente 302XXX
Gentili Dottori,
una domanda (ai fini sempre della prevenzione per poter evitare il ripetersi di un infarto già avuto due anni fa) da tempo mi preme proporre:
in linea di massima (a parte la eventuale presenza di altri sintomi) misurando la pressione arteriosa qual' è il campanello di allarme circa l'approssimarsi di un infarto miocardico ? : una pressione (sistolica e diastolica) troppo bassa o, al contrario, una pressione troppo alta ?
Ringrazio anticipatamente e saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Un paziente puo' presentare un IMA con valori pressori normali, bassi o elevati.
Non c'e' alcun nesso, o per meglio dire l'ipertensione e' un fattore di rischio ma in corso di infarto i valori pressori possono essere estremamente variabili

Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio, buona serata