Utente 391XXX
Salve dottori, sono una ragazza di 25 anni in salute ma soffro da qualche anno di tachicardia. Ho fatto diversi esami dai quali è emersa tachicardia sinusale, aritmia sinusale, exstrasistoli (che avverto ogni giorno) e una lieve insufficienza della valvola tricuspidalica ma mi hanno detto che nulla di questo è preoccupante e che la mia tachicardia è fisiologica (durante ecocardiogramma ero in tachicardia sinusale con più di 90 bpm). Anche in questo momento a riposo ho tra gli 85 e 90 bpm. Volevo chiedervi da cosa può dipendere tutto questo. Io sono preoccupata perché è risaputo che le persone con una frequenza cardiaca alta sono più a rischio per malattie cardiovascolari. Spesso la sera mi riesce difficile addormentarmi perché avverto i battiti accelerati e quindi questa cosa mi mette un po' in ansia. C'è qualche esame in particolare che dovrei fare? Vi ringrazio in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innnazitutto escluda le cause piu' frequenti di tachiocardia: ipertiroidismo, anemia, uso eccessivo di caffe' o energy drinks, farmaci es broncodilatatori, ed ovviamente il fumo.
Una volta esclude queste cose non rimane che pensare all'ansia

Arrivederci

cecchini