Utente 567XXX
Buongiorno,
Premetto che da anni mi hanno diagnosticato un BAV di primo grado, ed essendo asmatico svolgo controlli anche di Ecg e nel 2014 il cardiologo mi consigliò di fare un eco cardiogramma dove non risulto nulla. Un mese fa ho avuto un episodio di sincope abbastanza violento con dolore al petto, sudore freddo, conati di vomito giramento della testa visione offuscata sino ad una breve perdita di coscenza, in seguito accusò malessere e spesso affaticamento e la testa mi gira, così il curante mi ha prescritto eco cardiogramma ecg e visita cardiologica, queste ultime le farò prossimamente, mentre ho già svolto l'eco cardiogramma, dove è emerso lieve dilatazione del bulbo aortico che ora misura 38 mm( nel 2014 era 32 mm), insufficienza telesistolica della mitrale da prolasso del lembo ant. di grado lieve.
Visto che prima queste cose non erano emerse può esserci correlazione tra il malessere e queste cose rilevate durante l'eco cardiogramma ???
INoltre devo seguire accorgimenti particolari nella vita quotidiana?
Quali possono essere le cause?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Da quanto riporta personalmente sarei più orientato su una possibile ipervagotonia, che giustificherebbe sia il BAV di 1° sia la sincope. La diagnosi in questi casi si fa con un Head up Tilt Test.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, aggiungo che questi sintomi sono presenti dopo sforzi fisici di una certa intensità. Buona giornata
[#3] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Gentile dr. Rillo,
sono stato dal cardiologo il quale mi ha prescritto un holter, perchè dice che dal ecg attuale non ho un bav visto che il PQ è 19 mentre tutti gli altri ecg erano sui 22, inoltre dice che è normale anche la dilatazione della aorta...di cui non mi ha saputo dare motivo!
Secondo lei è normale che in due anni il bulbo aortico sia passato da 32 a 38 mm???
E anche l'insufficenza mitrale è normale? può comparire così senza mai essere stata notata in tanti anni ed ecocardiogrammi?
grazie sin da ora
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'Holter non le darebbe nessuna informazione aggiuntiva. Il mio parere l'ho espresso. Per l'aorta non so che dirle....38 comunque non è un valore perfettamente normale.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Ancora grazie, la terrò informata sul evoluzione della cosa.
Cordialità
[#6] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno dr.Rillo, come già anticipato hanno voluto che mi sottoponendo a holter ma sinceramente non capisco molto dall'esito se non che vi è un bav di 1 grado che però in un tracciato riporta un pr di 320 ms mentre in quello del 2009 faceva riferimento a pq0,22... Le invierei le carte ma non so a che mail

Grazie cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi spiace, non può inviarmi alcuna documentazione....ma confermo le parole che ho usato nella mia prima risposta alla sua richiesta di consulenza. Credo che le stiano solo confondendo le idee. Se vuole un consiglio si rivolga a un aritmologo che le confermerà o meno quanto io sospetto.
Saluti
[#8] dopo  
Utente 567XXX

Iscritto dal 2008
Buongiorno,
Scrivo per aggiornare la situazione,
Ho rifatto l'ecocardiogramma in cui a distanza di 6 mesi il bulbo aortico da38 mm e passato a 39mm e oltre alla nota lieve insufficenza della mitrale, ora è presente una lieve insufficienza tricuspidalica.
Il cardiologo dice che non è nulla di patologico.
Ma io sono poco tranquillo considerando che nel 2014 il bulbo aortico era 32mm e ora è 39.
Grazie del interessamento.