Utente 120XXX
salve. innanzitutto ringrazio voi dottori per il lavoro che svolgete su questa piattaforma. cercherò di non dilungarmi e ringrazio in anticipo coloro che mi risponderanno. Ho 27 anni, mai avuto una storia seria ad eccezione di un unico rapporto che non andò bene (ma non a causa di impotenza). 1 mese fa ho cominciato a vedermi con una ragazza e durante la nostra prima volta insieme, non ho avuto un'erezione e la situazione è andata avanti così anche il giorno dopo, così ho ricorso al viagra e siamo riusciti ad avere rapporti.

Sono un tipo ansioso, quindi ho ricondotto tutto all'ansia. tuttavia il problema di impotenza è cominciato ad estendersi anche alla masturbazione. ho parlato con lo psichiatra che mi ha aiutato a superare gli attacchi di panico che avevo un anno fa, e mi ha detto che è ansia e di prendere un ansiolitico al bisogno per qualche giorno, se non mi fossi sbloccato di cominciare una psicoterapia.

Tuttavia volevo togliermi ogni dubbio che la cosa fosse solo psicologica. Dico questo perché anche prima della defaillance, sentivo qualche volta durante la masturbazione, il pene non completamente eretto o "potente" ma non ci davo molto peso. ripeto, so che c'è incidenza prettamente psicologica, ma non vorrei che si mischiasse a qualcosa di organico. così ho effettuato una visita andrologica, portando al dottore le analisi necessarie.

dalle analisi l'unico valore "sballato" è la prolattina a 25 quando il range per gli uomini ha un max di 15. dopo aver spiegato al dottore tutte queste cose, siamo passati alla visita. mi ha controllato i testicoli, prostata e poi mi ha fatto quello che penso sia un ecodoppler penieno BASALE. mi ha detto che la pressione era buona ma che poteva essere migliore ma non lo era per colpa della mia tensione. alla fine di tutto ha escluso cause organiche, dicendo che è psicologica.

tuttavia a casa ho avuto un dubbio: come può il dottore escludere che la pressione sanguigna al pene non era migliore per cause psicologiche e non organiche? facendo delle ricerche ho trovato che l'ecodoppler penieno BASALE è inutile senza quello dinamico.
però ho anche letto che problemi organici di disfunzione erettile sono riconducibili a malattie o a squilibri ormonali che non ho.è così?

altra domanda: posso davvero escludere una causa organica solo con l'ecodoppler penieno BASALE? o devo fare anche quello dinamico per togliermi ogni dubbio?ripeto, so che ci sono forti incidenze psicologiche, ma non vorrei che per incuria del dottore che mi ha visitato, si trascurassero possibili cause organiche che si stanno mischiando a quelle psicologiche

ultima cosa: il dottore pur escludendo cause organiche e parlando di incidenza psicologica, mi ha prescritto 5mg di cialis al giorno per 3 mesi. Gli ho detto se non fosse meglio a questo punto la psicoterapia e mi ha detto che è inutile ( non sono d'accordo). inoltre non vorrei diventare mentalmente dipendente da quella pasticca
grazie in anticipo a chi mi vorrà dare il suo parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,indubbiamente l'ecocolordoppler penieno dinamico offre delle indicazioni diagnostiche più probanti quello basale ma é anche vero che,alla sua età,la ricerca quasi ossessiva di una eventuale causa organica può complicare il quadro clinico di per se già complesso.Questo disagio sessuale é sempre caratterizzato da un impegno psicologico che può trovare giovamento da una psicoterapia mirata.Non ci trasmette se assume farmaci,in particolare antidepressivi,che potrebbero far innalzare i tassi di prolattina.Quanto alla dipendenza dagli inibitori della fosfodiesterasi,se lo specialista di riferimento é esperto,essa é da escludere.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
grazie per la risposta dottore. non assumo antidepressivi ma solo mesalazina quotidianamente.
per quanto riguarda la dipendenza, intendevo quella mentale nel senso che finendo i 3 mesi col cialis, poi non so se mentalmente mi sentirei pronto a stare senza, per questo avevo pensato che invece di spendere 130 euro al mese in cialis, li potrei investire in psicoterapia.

mi scusi dottore ma non ho capito questa frase "la ricerca quasi ossessiva di una eventuale causa organica può complicare il quadro clinico di per se già complesso". intende che con il basale posso escludere comunque cause organiche?

grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la disfunzione erettile va considerata un sintomo,non una malattia,con evidenti risvolti psicologici.Tale disagio va considerato misto,ciòà organico/funzionale e psicogeno,per cui se assume il tadalafil,può ricorrere ad uno psicosessuologo per una sinergia non come alternativa al medicinale.Le ribadisco come,a mio modo di vedere,l'ecocoldoppler basale serva a poco ma la iperprolattinemia va chiarita e curata.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
grazie ancora dottore. l'andrologo mi ha detto che la prolattina anche se fuori valori normali, non è alta, e comunque di ripeterla fra 3 mesi a riposo ogni 15 minuti se non sbaglio.

un'ultima domanda: anche se il basale serve a poco, se non ho malattie neurologiche o arteriose come diabete ecc, e se la prolattina non è il problema, posso escludere cause organiche?
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ne parli con l'andrologo di riferimento.Cordialità.
[#6] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
come ho scritto, lui ha escluso cause organiche dicendo che è psicologica. quello che volevo sapere chiedendo questo consulto è se si possono escludere cause organiche con il basale e sapendo che non ho malattie e ho valori ormonali nella norma
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non capisco su quali basi abbia escluso cause organiche.Ripeto,per l'ultima volta,che la prolattina va seguita e che l'ecodoppler basale serve a poco.Altro non so che dirle.Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
dopo la visita ha escluso cause organiche. l'ho chiamato prima e mi ha detto che per un ragazzo della mia età quello dinamico è esagerato e che quello basale basta e avanza per escludere cause organiche. ma leggendo i suoi pareri e la letteratura su internet mi pare che il mio andrologo è in errore e ho sprecato 100 euro di visita.
[#9] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
dottore approfitto della sua gentilezza per farle 2 ultime domande:
va bene misurare la prolattina a riposo per avere un valore indicativo il piu possibile?

il mio psichiatra mi ha consigliato di prendere un ansiolitico al bisogno ma anche prendendolo non ho effetti. se la disfunzione dipende dall'ansia, e l'ansiolitico la elimina, perché non ha effetto?

grazie