Utente 410XXX
Salve! Vi espongo il mio problema, che mi affligge ormai da quasi un anno e mezzo...
All'improvviso ho cominciato ad accusare un calo del desiderio(cosa che fino a poco prima non era praticamente mai successo), senza apparentemente motivi psicosomatici o patologigi di alcun genere...
Ho posdatato un consulto con un professionista, sia perchè pensavo che il mio problema si risolvesse da solo, sia per vergogna mista ad orgoglio...
Questo fino a ieri... Infatti sono stato da un andrologo, che dopo una specie di ecografia ai testicoli mi dice in parole povere che li trova più piccoli del normale...
Ordinandomi di effettuare delle analisi di testosterone,diidrosterone,prolattina, b-estraiolo ed una serie di sigle che non sto qui a scrivere perchè voi sapete di che parlo... Oltre a colesterolo (già fatte il mese scorso risultato 240)., glicemia e trigliceridi (che sempre il mese scorso erano normali)... Mi ha anche prescritto una bustina di CONVIS al dì, per 20 g, ed una cp di cialis 5mg, poichè le mie erezione ci sono, ma non con la rigidezza e la turgidità di prima... Non riesco a mantenerle se non con stimolazione diretta tramite masturbazione e concentrazione...
Non mi ha visitato la prostata in alcun modo ed ha rimandato la visita fra due mesi...
Io effettuerò le analisi la settimana prossima(causa lavoro)...
Il mio pene che misurava 21cm in erezione, ed, a detta dei miei amici di doccia che mi sfottevano perchè per loro era grande, e di qualche signora
che concordava con loro, si è rimpicciolito sia in pseudoerezione, che a riposo... Non è un impressione! E' così! E non ho preso peso ne pancia, sono sempre rimasto uguale in questi 5 o 6 anni...
Vi scrivo perchè dopo aver sentito che i miei testicoli si sono rimpiccioli mi è venuto un terribile dubbio che ho esposto più volte all'andrologo senza ottere risposte concrete...
Cioè: pochi giorni prima dall'inizio del declino, ho avuto un rapporto anale(non protetto) con una mia vicina, che a detta del mio medico di base, dovrebbe avermi provocato una balanite curata con euclorina in appena 2/3 g...
La mia stupidità volle che io con una siringa "senza" ago ovviamente, mi iniettai l'euclorina direttamente dentro, per: secondo me, ripulire anche l'interno... A parte il tremendo bruciore di allora, adesso mi vi viene il dubbio che raggiungendo i testicoli possa essermi castrato chimicamente da solo... Ho una partner fissa che comincia a pensare che sia lei la causa del mio disinteresse, Qundo non è così! Perchè ho provato con altre donne, ed è pure peggio, perchè adesso è spuntato il fattore psicologico... Non prendo alcun integratore per palestra o medicinale a parte spesso il BORNILENE per una faringite cronica... Non ho più erezioni mattutine... Ho appena 36 anni... Insomma non ho idea di che fare...
Spero in una vostra risposta.... Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile, da questa postazione, capire nei dettagli il suo reale e complesso problema clinico.

Oltre alle valutazioni ormonali, il suo andrologo le ha indicato anche una valutazione ecografica basale ed eventualmente dinamica dei corpi cavernosi, del corpo spongioso e delle relative arterie del suo pene?

Come urina, il getto è rimasto invariato dopo che "con una siringa "senza" ago si è iniettato dell'euclorina direttamente dentro,..."?

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Grazie intanto per la celere risposta...
Debbo dire che non sono rimasto molto soddisfatto del consulto con l'andrologo... Troppo frettoloso di scaricarmi per passare al paziente successivo, visto che c'era lo studio pieno... E non era una struttura pubblica... Rispondeva solo vagamente alle mie domande... Poco dialogo specie alla prima visita non mi pare cosa buona...
Detto questo, non mi ha detto nulla di corpi cavernosi ne di altri esami...
Apprendo da San internet che anche una prostatite può provocare questi sintomi... Ma di prostata non abbiamo parlato... Per quanto riguarda il getto, consideri che la stupidata con l'euclorina risale ormai all'ottobre 2014, e per quanto ne posso capire io, mi pare sia rimasta sempre uguale...
Col senno di poi e della miglior conoscenza, un aneddoto mi viene in mente...
Circa un paiu di mesi fa mi sono beccato un ascesso dentale molto severo...
Ho dovuto prendere una dozzina di compresse di zimox prima e 8 fiale di rocefin dopo perchè l'infezione era molto resistente...
Ora, nos saprei se sia stato il caso ma in quella settimana mi sentivo più prestante e desideroso insomma... Ho avuto anche delle erezioni più normali, ma solo adesso ci faccio caso... Al medico non ho detto nulla...
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene ora è utile riconsultarlo e dare anche a lui le informazioni che qui ci ha fornito.

Sul tema "Prostatiti e deficit dell’erezione" nel frattempo però si legga anche queste mie news:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Gentile Dr Beretta, ho letto gli allegati... Appena avrò i risultati delle analisi fisserò un nuovo appuntamento con un andrologo... Tuttavia penso di cambiare medico, e spiegare il tutto a quello nuovo...
Per quanto riguarda la difunzione erettile da prostatite, fermo restando che il getto per me è normale come da anni, che non ho dolori addominali ne testicolari, che non ho bruciori ed altro, che sintomi può portare? Come la si può riconoscere?
[#5] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Dimenticavo di aggiungere che praticamnte mai mi capita di scendere di notte per andare in bagno, così come pur bevendo non meno di un litro e mezzo di sola acqua, epoi se capita anche qualcosa di altro, mai vado in bagno più una volta ogni 5/6 ore....
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non mi sembra che la sua situazione non si possa inquadrare come "prostatite".

Comunque, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

http://www.medicitalia.it/salute/urologia/7-prostata.html

Un cordiale saluto.
[#7] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Grazie Dr Beretta! Ho solo 2 domande e poi la lascio libero e non la disturberò più...
Volevo chiedere che cure abbiamo oggi giorno per la prostatite? Leggo che a volte mesi di antibiotici distruggolo lo stomaco, sembrano far migliorare la situazione, ma poi si ritorna come prima se non peggio , sia per la resistenza agli antibiotici, sia perchè la prostata è difficile da raggiungere per loro...
La seconda domanda(ribadisco quella scritta al primo mio messaggio, cioè: è possibile che io iniettandomi l'euclorina nell'uretere o come si chiama, mi sia castrato da solo danneggiando i testicoli? Cioè è plausibile ciò? Anche perchè è da allora che improvvisamente sono iniziati i miei guai...
Compio gli anni il 25 settembre, e quel 25 settembre del 2014 ho festeggiato maledettamente bene, come bene erano stati tutti gli altri giorni prima e quei pochi dopo fino alla balanite... Possibile che neanche 15 g dopo mi sia venuta la prostatite, i testicoli piccoli o il calo del testosterone? Boh!
Comunque io la ringrazio per il tempo perso con me...
La saluto promettendole di non assillarla più...
Grazie per la sue risposte....
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

al primo quesito la rimando ai link già indicati mentre, per il secondo quesito, le dico che è difficile, da questa postazione, senza aver visto nulla, ipotizzare anche lontanamente che un gesto unico, anche se un po' sconsiderato, a livello dell'uretra abbia determinato poi tutti i problemi andrologici da lei sollevati.

Risenta ora in diretta il suo andrologo di fiducia.

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Certo, lo farò!
Grazie a lei per la cortesia e l'interessamento dimostratomi...
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#11] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Egregio Dottor Beretta,


Oggi ho ritirato gli esami del sangue come precedentemente da scritto nei giorni scorsi...
In attesa di andare dal mio andrologo volevo consultarmi con lei sul risultato...

Dall'esame richiestomi dall'andrologo risulta:


COLESTEROLO TOTALE : 213 / 0-200
COLESTEROLO HDL :45.2 / 35
COLESTEROLO LHD :152 / 150
GLICEMIA : 63 / 70-105
TRIGLICERIDI : 73 / 40-160
17-BETA ESTRAIOLO : 42 / 10-60
FOLLITROPINA (FSH) : 5 / 1,5-12
PROLATTINA : 5 / 1-14
LUTEOTROPINA (LH) : 4 / 1,5-11
TESTOSTERONE : 5,30 / ADULTI : 3-10
TESTOST LIBERO : 33 / UOMINI: 4.5- 42
DIIDROTESTOSTERONE :66 / 35-90

Questo è il risultato!
Da quello che posso capire io, ho capito di avere il colesterolo alto ed avere un quadro ormonale di un 70enne...
Considerando che ne ho 36 di anni...
Mi spettano anni di declino totale a quanto ho capito...
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

direi che le valutazioni ormonali, da lei riferite, non sono drammatiche e che :

TESTOSTERONE : 5,30 / ADULTI : 3-10
TESTOST LIBERO : 33 / UOMINI: 4.5- 42
DIIDROTESTOSTERONE :66 / 35-90
non indicano una situazione endocrinologica che caratterizza un settantenne.

Risenta ora comunque in diretta il suo andrologo di riferimento e stia piuttosto attento a mantenere sotto controllo il suo colesterolo.

Ancora un cordiale saluto.
[#13] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Egregio Dottor Beretta,

proprio oggi ho prenotato una seconda visita con un altro andrologo...
Avendo avuto la possibilità di parlare direttamente con lui al telefono, ha volotu capire un pò la situazione e mi ha fatto intuire che mi è consigliata a questo punto unECOCOLODOPPLER penineo, rimandando conclusioni ovviamente alla visita che effettueremo giovedì...
Per il mio colesterolo sono già a dieta...

Grazie sempre per la sua gentilezza.
[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto poi ci aggiorni.

Ancora un cordiale saluto.
[#15] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Sicuramente non mancherò di farvi sapere.

Cordialità!