Utente 588XXX
Gentili Dottori,

sono un giovane di 30 anni e da settimana scorsa, lavandomi, mi sono accorto di avere un corpo estraneo nello scroto.

Dopo aver consultato il medico di base, faccio subito un'ecografia dalla quale emerge la presenza di uno scrotolita di circa 6,5 mm.

Leggendo le risposte di altri utenti e dottori denoto che non è una cosa preoccupante, ma mi inquieta solamente una cosa. Io non ho mai avuto infezioni (o se le ho avute non me ne sono mai accorto) e non ho mai fatto operazioni o avuto orchiti, quindi mi domando come è possibile che si sia formato questo scrotolita visto che la dimensione mi sembra considerevole.
Oltretutto ho il timore che come si è formato questo se ne possano formare degli altri.
La domanda che volevo porvi è se ci possono essere altre cause e che visite o esami potrei fare in merito per scoprire la causa.

Vi ringrazio in anticipo della disponibilità.

Stefano Marzorati

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Moiso
28% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile Sig Marzorati,
se la diagnosi ecografica è corretta (non dispongo delle immagini e mi limito a prenderla per tale) non deve assolutamente preoccuparsene, non richiede trattamento ne le darà problemi. Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 588XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la celere risposta Dr. Moiso.
Secondo lei ha senso indagare sulle cause della formazione di questo scrotolita in modo da non ricorrere in eventuali altre formazioni?

Grazie ancora per la gentilezza.

Stefano Marzorati
[#3] dopo  
Dr. Andrea Moiso
28% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Caro Sig Marzorati,
come già detto, se la diagnostica ecografica è precisa ed accurata (pe. diagnosi differenziale con le microcalcificazioni testicolari, il cui quadro ecografico è però ben diverso da quello di uno scrotolita) non procederei oltre con gli accertamenti.
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 588XXX

Iscritto dal 2008
Le riporto la diagnosi completa sperando sia precisa ed accurata così magari ha qualche dettaglio in più.

"Testicoli in sede di normale volume; regolare la struttura di entrambi i didimi; a carico della testa dell'epididimo sinistro si segnala un'area anecogena di 3 mm circa, di tipo cistico semplice, di nessun sinificato clinico.
A sinistra si evidenzia modesta falda di idrocele corpuscolato senza segni di flogosi a carico dei testicoli con singolo scrotolita di 6,5 mm circa."

Non so se possa essere significativo, ma da oggi avverto un leggero dolore alla parte sx che sembra essersi leggermente gonfiata.

Grazie ancora

Marzorati