Utente 842XXX
Carissimi dottori, da un pò di giorni lamento alcuni fastidi durante l'eiaculazione localizzati, perdonate il lessico non scientifico, all'attaccatura del pene. E' come sentire uno spillo, non so davvero come spiegarlo.
Poichè ho una frattura ad una vertebra e ho il busto da tre settimane, non ho rapporti completi.
Spero mi facciate qualche domanda perchè non so bene come descrivere questa mia situazione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Moiso
28% attività
0% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Genmtile utente,
normalmente la sua frequenza di eiaculazioni è diversa dall'attuale? Potrebbe trattarsi di un fastidio dovuto ad una modesta infiammazione prostatica e/o epididimaria. Se non deve tenere il busto per un periodo molto lungo, potrebbe iniziare con l'esecuzione di un esame del liquido seminale con spermiocoltura oltre ad una urinocoltura.
Mi tenga aggiornato.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 842XXX

Iscritto dal 2008
Dottor Moiso la ringrazio per la celerità. La frequenza è decisamente diversa dal normale, da quando ho il busto è si e no una alla settimana, mentre prima avevo una felicissima vita sessuale con la mia compagna su base praticamente giornaliera da circa 2 anni. Il busto va tenuto ancora per un mese e mezzo (quello pesante intendo).
Aggiungo che, da recente... prova... il fastidio è diminuito ed è localizzato a circa 2 cm dalla base del pene.
Può aiutare sapere che a causa della frattura passo le mie giornate quasi sempre seduto e che, poichè impossibilitato in molti movimenti, mi lavo un pò meno frequentemente?
La ringrazio nuovamente per la cordialità e la disponibilità.
Cordiali saluti