Utente 411XXX
Salve!
Volevo qualke consulto da voi cardiologi perché ora sono molto preoccupato ...
Volevo chiedervi io ho avuto 2 morte improvvise di 2 sorelle decedute (1 sorella 9 anni ed 1 a 23 con diagnosi autoptica di DAVD) non fumo non noti dismetabolismi non ipertensione arteriosa.
Io ke sono fratello ho eseguito nel 2005 (l'anno ke e mancata l'ultima mia sorella xke la prima io non ero ancora nato tutti gli screening DAVD: negativi esami morfologici,(ecocardio e RMN) e quelli elettrofisiologici.
Holter seriati Pes e Sef 2005
Assenti potenziali tardivi ventricolari.
Tutti gli esami in 10 anni tra cui holter,ecocardiogramma e prove da sforzo tutti nella norma.
Nell'holter 2006 mi è stata riscontrata una quadripletta ventricolare monomorfa alle ore 23.53 (1 min FC= 54)
Nell'holter 2009 rare extrasistoli ventricolari isolate monomorfe,non precoci una coppia e una quadripletta ventricolare monomorfa con RR interectopico minimo 360 msec alle ore 00.25 ( 1min FC = 82) ma secondo la mia d.ssa non mi ha detto nulla e quindi ke andava bene.
Nell'holter 2016 mese aprile 2 extrasistoli ventricolari polimorfe,isolate ed 1 quadripletta monomorfa notturna con RR min 367 msec alle ore 04.01 ( 1min FC= 53)
La mia storia è da quando è mancata mia sorella sono diventato ansioso ke curo con ansiolitici.
Non bevo non fumo e non faccio sport
In questi 10 anni da quando e mancata mia sorella ho avuto tre FA che 2 sono state mentre mi stavo abbassando e l'altra una sera mentre ballavo ho saltato e tutte tre trattate in pronto soccorso con amiodarone.
Non ho mai avuto problemi di svenimento o altro
Ora ke sono stato in cura con questa d.SSA cardiologa da 10 anni visto l'holter di adesso che e uscito una quadripletta ventricolare mi ha detto visto ke sono cresciuto e ho 31 anni visto la storia familiare vuole sottopormi a rifare la RMN e uno studio elettrofisiologico.
Secondo voi questa quadripletta e una SDB?sono molto preoccupato..
Assumo farmaci congescor,lexotan,e krovaneg quest'ultimo xke soffro di gastrite e nausea.
Nell'attesa di qualke risposta porgo distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Gentile Utente
effettivamente la sua storia familiare impone un rigore assoluto nello screening della DAVD e poiché stiamo parlando di una malattia che può essere evolutiva, la negatività della RMN fatta più di 10 anni fa non basta per escluderla. Attualmente il suo quadro clinico-strumentale aritmico è cambiato rispetto al passato concordo con la collega sulla necessità di una rivalutazione dl problema. Non deve preoccuparsi perché oggi l 'importante e fare diagnosi di DAVD, poiché i mezzi per trattarla li abbiamo.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore per la sua risposta ma in caso di diagnosi davd quali mezzi sarebbero per il trattamento?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dipende dai risultati dello studio elettrofisiologico e da quelli dell'eco e della RMN....
ora non pensi al dopo perché ancora non c'è una diagnosi fatta e l'ansia non l'aiuta
[#4] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora dottore per la sua risposta la ringrazio ancora di cuore..
Volevo chiederle un ultima cosa secondo lei se era una malattia genetica visto tutti gli esami screening di davd effettuati nel 2005 era già evidente?
Oppure non c'entra xke può anke essere evolutivo?
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, continua a porre domande che richiedono risposte basate su supposizioni....
Questa è la mia ultima risposta poi la consulenza termina qui....altrimenti lei non farà altro che alimentare la sua ansia...
La DAVD è una malattia genetica ed evolutiva e a carattere familiare, ma non è detto che lei ce l'abbia....
Il Brugada è tuttaltra cosa e non è questo il sospetto di malattia nel suo caso.
[#6] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Grazie dottore e scusi tanto per le mie domande e non volevo interferirla mi scusi ma ero preoccupato...
Mi farà piacere poi fargli sapere gli esiti come sono andati e mi scusi davvero ancora tanto.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non si preoccupi....ci risentiamo quando vuole
[#8] dopo  
Utente 411XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno dottore le riporto tutti gli esiti degli esami effettuati:
Sospeso bisoprololo e iniziato iter diagnostico composto da
Ecocerdiogramma transtoracico: vs normale per dimensioni,spessori e cinesi fe 65%.
Diastole nei limiti di norma.Radice aortica ed aorta ascendente nei limiti.Atrio sinistro nei limiti.Valvola mitrale regolare per morfologia e flusso metri a.Valvola aortica tricuspide con regolare flusso anterogrado continente.Ventricolo destro normale per dimensioni spessori cinesi tapse 23mm.Atrio destro normale.valvola tricuspide continente.Assenti segni indiretti di ipertensione del circuito polmonare.Vena cava inferiore piccola e collabente.Assente versamento pericardico.
Test ergometrico: in sospensione bisoprololo: assenti aritmie sotto sforzo.Buona risposta dell'intervallo Qt in relazione alla frequenza cardiaca (paziente già tachicardico al basale).Assenti alterazioni della ripolarizzazione in v1-v2 durante lo sforzo.
Holter 12 derivazioni: per tutta la durata della registrazione regolare escursione della frequenza (FC 150 BPM,min 52 BPM,media 87bpm) assenti extrasistoli ventricolari,rarissime extrasistoli sopra ventricolari non precoci.Conduzione e di polarizzazione nn.Intervalli qtc nella norma.Aritmia sinusale prevalentemente.nelle ore notturne si osserva pausa sinusale RR max 1.33 con emergenza di ritmo di scappamento atriale FC 55 bpm.Non sintomi.
studio elettrofisiologico di mappaggio: risultato negativo.Prima della procedura importante agitazione del paziente con comparsa di fibrillazione atriale ad alta penetranza ventricolare cardiovertita con flecainide.
Effettuato prelievo test genetico presso osp. Bergamo (pannello cardiomiopatie su base genetica)in corso.
RM cardiaca con MDC: l'esame RM non evidenzia criteri minori o maggiori di cardiomiopatia aritmogena del ventricolo destro.
Si riprende terapia betabloccante nadololo 80mg 1/2 CP.Buon controllo della FC e della sensazione di cardiopalmo.
Ora dottore visto ke mi hanno cambiato terapia in ospedale mi sento con questo nadololo troppi bassi i battiti e qualke alteramento tipo extrasistoli in confronto con il bisoprololo ke avevo di meno...
[#9] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, da lontano non posso esserle di aiuto su modifiche della terapia.... di questo ne parli con i colleghi che la seguono. Per la diagnosi di DAVD tutto sembra andare per il verso giusto escludendola. Attenda solo i risultati della mappa genetica.
Saluti