Utente 316XXX
Salve.

Torno di nuovo a chiedere aiuto per mio papà, 71 anni, non fumatore, sovrappeso.

E' stato operato al cuore nel 2007 (aneurismectomia del ventricolo con rimodellamento con patch di tessuto bovino) e dopo 9 anni di benessere a fine gennaio 2016 è stato di nuovo operato di sostituzione valvolare aortica con protesi biologica. L'intervento è andato bene, anche la convalescenza e la successiva riabilitazione. E' a casa da 3 mesi, tutti gli esami post operatori sono risultati nella norma.

Attualmente è in cura con i seguenti farmaci (fino a 10 giorni fa al posto della cardioaspirina prendeva il coumadin dosato secondo l'INR)

Ore 8
1 Pantoprazolo 20 mg.
½ Bisoprololo 2,5 mg.
2 Furosemide 25 mg.

Ore 12
1 Cardioaspirina 100 mg.

Ore 14
1 Amiodarone 200 mg.
1 Furosemide 25 mg.
½ Canrenone 50 mg.

Ore 20
½ Bisoprololo 2,5 mg.
1 Simvastatina 20 mg.

Il recente holter ha messo in luce un ritmo sinusale ma anche la presenza di numerosi BEV singoli e monomorfi (o qualcosa del genere, non ricordo con precisione). La sua cardiologa non ha detto nulla a tal proposito. La pressione è nella norma, la frequenza cardiaca è tendente al basso (58/60 bpm), l'ossigenazione è sempre > 95.

Mi ha detto che da qualche giorno, nel passaggio dalla posizione orizzontale a quella verticale, "sente" il suo battito cardiaco, non più veloce o diverso, semplicemente lo avverte. Mi ha descritto la situazione in cui gli capita: di notte, si alza per andare al bagno, torna, si siede sul letto e lì lo avverte. Di giorno niente.

Siccome mio papà non si accorge mai di nulla (non vi dico lo stato della sua valvola aortica preintervento, lui diceva che non aveva nulla e stava bene...), il fatto che me ne abbia parlato mi ha preoccupato molto, anche se magari non è nulla di che. Nei prossimi giorni andrà a parlare con il medico, ma intanto volevo sapere se potevate dirmi qualcosa circa questo "problema". Io faccio riferimento a quello che mi dice lui, quindi non riesco ad essere più precisa e non posso sapere se sono stata esaustiva oppure no.

Intanto vi ringrazio anche per i consulti passati sempre molto utili.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il dosaggio così elevato di furosemide -Lasix - può di per se spiegare i sintomi di suo padre oltre ovviamente ad altri dati che non so come ad esempio la funzione ventricolare sinistra post intervento

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 316XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la risposta.

Nell'ecocardio, alla voce ventricolo sinistro è scritto "diametri ai limiti di norma. Setto rimaneggiato in esiti di plastica. Cinetica globale ai limiti (FE 50%)"

A causa della corporatura di mio padre è difficile avere un ecocardiogramma completo con tutti i dati perché si vede poco (finestra ecografica molto scadente).
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non starei preoccupato, visto che la funzione e' normale.
Cordailita'

cecchini