Utente 395XXX
Gentili medici , sono un ragazzo di 21 anni che soffre di una lieve insufficienza mitralica causata da una endocardite avuta all'età di 7 anni , e che in questi anni (fino a 3 anni fa) sono stato sottoposto a siringhe di penicillina mensili....volevo un vostro parere riguardo alla mia idea di fare un tatuaggio sull'avambraccio...posso farlo o ci sono troppi rischi ? eventualmente converrebbe fare un'iniezione di penicillina qualche giorno prima ? ovviamente nel caso mi assicurerò che gli strumenti e l'ambiente dello studio del tatuatore siano puliti , nuovi e sterilizzati. Scusate se non è la sezione adatta ma non mi fa inserire la domanda in altre sezioni.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sinceramente io eviterei di eseguire tatuaggi.
La possibilita' di infezioni c'e' sempre.

Arrivederci
cecchini