Utente 411XXX
Buongiorno il 30/3/2016 mi è stato asportato in anestesia locale un melanoma al fianco destro. Il 13/5/ 2016 sono stata sottoposta a nuovo intervento sempre in anestesia locale per allargamento della zona interessata dal melanoma. Durante l'intervento il chirurgo ha dovuto iniettarmi varie fiale di anestetico perché avvertivo molto dolore. A distanza di 10 giorni avverto ancora molto dolore nella zona dell'intervento e soprattutto al mattino prima di alzarmi dal letto avverto degli spasmi muscolari dalla vita in giù (come dovessi sgranchirmi). Se dovesse essere un effetto collaterale dell'anestesia sarà una cosa che si risolve con il tempo o devo assumere qualche farmaco specifico. Grazie dell'attenzione. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, non ritengo affatto che la sintomatologia riferita sia ricollegabile in qualche modo alla somministrazione di dosi anche ripetute di anestetico locale. Eventualmente se persiste dolore nella zona può farsi prescrivere un antiinfiammatorio dal suo medico curante e valutare poi l'andamento. Aspetterei qualche giorno ancora visto che si è ri-intervenuti nella zona con un allargamento della parte asportata.
Cordialità