Utente 432XXX
buongiorno a tutti.
Ho 36 anni, faccio molto sport e conduco una vita sana. Da qualche tempo soffro di scarsa libido e ho difficoltà a mantenere erezione. Devo fare alcune premesse.
a Maggio, il medico curante mi ha prescritto gli esami del sangue per valutare la funzionalità ormonale ed è emerso un valore alto della prolattina (70 su 5-17) e valori bassi di Fsh Lh, cortisolo e testosterone. I dagando con RMN con e senza contrasto è emerso che c'è un piccolo adenoma ipofisario (3mm) ed attualmente sono in cura con il dostinex per abbassare la prolattina.
Ho rifatto gli esami del sangue e finalmente c'è un piccolo rialzo dei valori del testosterone (11,4 con range tra 9 e 27), Lh, fsh e la prolattina è pure nel range di riferimento.
La situazione a livello libido ed erezioni è un po' migliorato, ma non mi sento ancora nella forma migliore. è il caso di fare una cura integrativa con testosterone (in cerotti, gel o altro)o è meglio aspettare qualche altro mese per verificare come procede la cura con il dostinex?
grazie in anticipo per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La terapia nè congrua. Scarterei terapia da lei suggerita. Apetti circa 6 mesi dall' inzio di Dostinex poi vede come va
[#2] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la risposta dott. Cavallini.
Un chiarimento. Il mio testosterone (e i valori di LH FSH) sono normali per un uomo della mia età, o mi devo aspettare un ulteriore rialzo? Le chiedo questo perchè sono un soggetto che fa molta attività fisica e pensavo che questo avrebbe influito positivamente sul valore del testosterone, aumentandolo. I 6 mesi sono il periodo minimo per un primo bilancio della cura che sto facendo col dostinex, o dopo 3 mesi di cura avrei già dovuto avere valori corretti?
grazie e buona giornata.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
i miei sei mesi tengono conto di un organo sessuale che si chiama mente: si deve abituare a filtrare in maniera diversa le informazioni del mondo circostante: come asmputare una gamba, la persona sa che non ce la ha più maq deve abituarsi. Tranquillo qnche per quanto riguarda testosterone: negli sportivi è alto
[#4] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ancora per la risposta tempestiva. Nei post precedenti mi sono dimenticato due cose, che forse potrebbero essere utili per una migliore comprensione del mio problema.
la prima è che, ultimamente (da quando noto il calo della libido e difficoltà a mantenere l'erezione) lo sperma è molto molto denso, quasi fosse "colla";
la seconda è che, insieme al dostinex (per l'iperprolattinemia), assumo due compresse (mattina e sera) di duspatal, ovvero un farmaco anticolinergico per curare l'intestino irritabile (o colon spastico). sono circostanze indicative di un qualcosa o mi conferma che devo solo aspettare circa 6 mesi per vedere come va? tra l'altro, a quanto lei dice (il testosterone negli sportivi è alto) io dovrei avere (avrò??) livelli alti di questo ormone.
Grazie per la pazienza e cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ancora per la risposta tempestiva. Nei post precedenti mi sono dimenticato due cose, che forse potrebbero essere utili per una migliore comprensione del mio problema.
la prima è che, ultimamente (da quando noto il calo della libido e difficoltà a mantenere l'erezione) lo sperma è molto molto denso, quasi fosse "colla";
la seconda è che, insieme al dostinex (per l'iperprolattinemia), assumo due compresse (mattina e sera) di duspatal, ovvero un farmaco anticolinergico per curare l'intestino irritabile (o colon spastico). sono circostanze indicative di un qualcosa o mi conferma che devo solo aspettare circa 6 mesi per vedere come va? tra l'altro, a quanto lei dice (il testosterone negli sportivi è alto) io dovrei avere (avrò??) livelli alti di questo ormone.
Grazie per la pazienza e cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Egregio signore,
la densità dello sperma dipende dalle condizioni ambientali: vie seminali, condisaoni psicologiche, astinenza, temperatura ed umidità dell' ambiente dove è stato emesso. Direi che il fartmaco per colon irritabile non fa gran che. Eventualmete ponga la domanda sullo sperma al medico che lì' ha in cura con farmaci per iperprolattinemia.
[#7] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno. scrivo a distanza di oltre un anno per aggiornarVi in merito al mio problema e chiederVi ulteriori ragguagli.
Ho effettuato nella primavera del 2009 una RMN di controllo all'ipofisi e a quanto pare l'adenoma (4 mm) ha margini meno netti rispetto all'anno precedente. a questa, almeno apparente, buona notizia, fa da contraltare il fatto che nei vari esami del sangue il valore del testosterone libero si attesti su 11,40 ng/l (range riferimento da 12,40 a 40) mentre fortunatamente la prolattina si attesta sui 9-10 ug/L (range 2,5 - 17) e quello del testosterone totale risulta essere 16 nmol/L (valori riferimento 9,90 - 27,80). Ultimamente sono passato, su consiglio dell'andrologo, da una pastiglia/settimana di dostinex a due pastiglie/settimana.
La mia domanda a questo punto è questa: come mai ora che la prolattina è sotto controllo il testosterone, quantomeno quello libero, è ancora a livelli insufficienti? Chiedo questo perchè al di là del dato numerico, mi resta la scarsa libido e la difficoltà nel raggiungere l'orgasmo. Tenete presente che faccio molto sport (incluso sollevamento pesi) e ciò dovrebbe alzare il livello di testosterone. O sbaglio??
Ringrazio anticipatamente per le risposte. Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Un basso testosterone libero non sempre è indicativo di qualche cosa in sè potrebbe anche essere segno di ansia, la qual cosa va valutata in sede di visita. Tale ipotesi è inoltre suffragata dal fatto che il suo testosterone libero è poco più basso, ne parli collega. Lo sport non c' entra.
[#9] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno. Un rapido aggiornamento sulla mia situazione, con richiesta di chiarimento.
Dato il valore basso del testosterone libero, nel corso dell'ultima visita l'andrologo mi ha prescritto l'androgel (50 mg) da assumere (gel trasdermico) a giorni alterni. tra 4 mesi ripeterò gli esami del sangue. secondo Voi, ci sono particolari controindicazioni nell'assumere il testosterone a questi dosaggi? Lo dovrò prendere tutta la vita?
Il fatto che come umore io da un po' di tempo non sia al top dipende dal valore basso del testosterone o, al contrario, la produzioone del testosterone è influenzata negativamente dall'umore un po' depresso?
Grazie per le risposte.
Buona giornata.
[#10] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
La domanda che lei pone è da 100 milioni, e difatti anche il collega ha ragionevolmente optato per una terapia "soft". Vediamo come va.
[#11] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Dott. Cavallini, grazie per la risposta.
allora attenderò con fiducia i prossimi mesi e le saprò dire. speriamo di interrompere questo circolo vizioso. Nel frattempo - per i problemi intestinali (colon irritabile e frequenti diarree) mi consiglia di continuare con l'assunzione del duspatal mattino e sera?
[#12] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Da qua non posso far terapia, ma senta cosa dice il c ollega.
[#13] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
va bene. grazie! a presto!
[#14] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno.
vi aggiorno in merito alla mia situazione, sperando, come sempre, in una vostra gentile risposta.
dopo 4 mesi di assunzione di testosterone in gel (a giorni alterni), ho fatto le analisi del sangue e vi riporto i valori più significativi:

LH 3,2 valori riferimento: 1,7 - 8,6
prolattina: 10,2 valori rifer. 2,5 - 17
estradiolo e2 75 valori rifer. 28-156
testosterone totale: 16,79 valori rifer. 9,90 - 27,80
testosterone libero: 12,63 valori riferimento: 12,4 - 40
dhea solfato: 2,05 valori rif. 0,80 - 5,60
cortisolo ore 8,00 25,4 valori rif. da 5 a 25
cortisolo ore 15 9 valori rif. da 2,5 a 12,5
diidrotestosterone 478 valori rif. 300 - 1060
cortisolo nelle 24 ore 1700 valori rif. da 500 a 2400

da quanto posso capire i valori del cosrtisolo e del testosterone libero sono ai limiti di norma o addirittura fuori norma.
Permane una libido ridotta con erezioni mattutine presenti ma scarso stimolo sessuale ed erezioni non proprio granitiche.
Le mie domande sono queste: assumendo testosterone in gel non dovrei avere un aumento della libido ed erezioni vigorose? come si spiega il livello di testo libero ancora bassissimo nonostante la terapia sostitutiva?
L'andrologo che mi segue non si spiega questa cosa e mi ha consigliato di assumere il testosterone in gel 2 giorni consecutivi su tre (al posto di un giorno si e uno no). Secondo voi cambierà qualcosa? non c'è il rischio che il mio corpo si abitui a non produrre testosterone, assumendolo sempre dall'esterno?
sono sinceramente preoccupato perchè il tutto è partito da un adenoma ipofisario scoperto due anni fa (per il quale sono in cura con il dostinex che mi ha normalizzato la prolattina).
Vi ringrazio per le cortesi risposte. Buona giornata!
[#15] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno.
un aggiornamento in merito alla mia situazione, sperando, come sempre, in una vostra gentile e competente risposta.
Come ricorderete tutto è iniziato per problemi di scarsa libido e d.e. dai vari controlli effettuati un paio di anni fa è emersa la presenza di microadenoma prolattino secernente. Attualmente sono in cura con dostinex (2 pastiglie alla settimana) per iperprolattinemia e assumo testosterone testim gel (due giorni consecutivi si ed uno no) per scarsa libido e testosterone basso.

Ho rifatto analisi del sangue a metà ottobre 2010 e questi sono risultati i valori:
prolattina: 11 valori rifer. 2,5 - 17
estradiolo e2 141 valori rifer. 28-156
testosterone totale: 22,91valori rifer. 9,90 - 27,80
testosterone libero: 16,43 valori riferimento: 12,4 - 40
dhea solfato: 2,07 valori rif. 0,80 - 5,60
cortisolo ore 8,00 18.8 valori rif. da 5 a 25
cortisolo ore 15 10.6 valori rif. da 2,5 a 12,5
diidrotestosterone 749 valori rif. 300 - 1060
SHBG 17 valori rif. 10-70
delta4 androstenedione: 2,9 valori rif. 0,2 - 3,1;

La prolattina mi pare vada bene, come il testosterone totale, ma mi pare ancora bassino il testo libero, mentre alto mi sembra l'estradiolo e bassa la SHBG.

secondo voi tali valori vanno bene? ve lo chiedo perchè purtroppo permane una libido non esaltante pur avendo possibilità in questo momento di cambiare partner. Le erezioni mattutine sono presenti (almeno mi pare..) ma lo stimolo sessuale è scarso anche in occasione di masturbazione. Le erezioni non mi sembrano proprio granitiche e tendono a perdere intensità (forse anche per condizionamento mentale) durante il rapporto.
Assumendo testosterone in gel non dovrei avere un aumento della libido ed erezioni vigorose? con il testosterone esogeno (mi pare si dica così) non c'è il rischio che il mio corpo si abitui a non produrre più di suo testosterone, assumendolo sempre dall'esterno?
Vi ringrazio per le cortesi risposte e Vi auguro buona giornata!

[#16] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Macchè bassino il T libero, va bene cosi. Percui non assumerei testosterone. Magri che non vi sia un po di ansia dietro quelle erezioni "non granitiche". N e parli col collega
[#17] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
Anzitutto Grazie per la risposta dott. Cavallini.
Sicuramente un po' d'ansia gioca la sua parte...giustificata da alcuni recenti "insuccessi"..In realtà la mia preoccupazione nasce dalla scarsa libido e anche dalle erezioni che a volte scompaiono.

Tenga però presente che questo ultimo livello del Testo free è il risultato di 8 mesi di terapia sostitutiva col testosterone in gel. Prima della terapia il testo free era sotto il valore minimo (circa 11 col minimo di 12 nmol/l) ed il testo totale era comunque nei valori bassi. anche dopo 4 mesi dall'inizio della terapia il testo free era appena sopra il limite minimo. Ora pare essersi normalizzato.
Che mi dice degli altri valori (estradiolo, shbg).. posso stare tranquillo?
Grazie davvero per l'interessamento!
[#18] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ok, ma ora è a posto, probabilmente bsiognerà trovare altra causa al problema, spesso le cause si sovrappongono, ho messo causa più frequente in soggetto giovane sportivo. Resto dei valori ok
[#19] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
quindi il Suo consiglio sarebbe quello di sospendere il testosterone in gel e indagare eventuali cause psicogene?
Grazie, Buona giornata
[#20] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Attualmente le consiglierei di parlare col collega esplicitando che ha avuto questa corrispondenza/chiarimenti. E la cosa migliore da fare. Faccia sapere se vuole.
[#21] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
buongiorno. Nel corso dell'ultima visita effettuata nella scorsa settimana, l'andrologo (dato il sostanziale normalizzarsi del testo free nel sangue) mi ha diminuito la dose del testosterone in gel, passando da 4-5 applicazioni alla settimana a 2 applicazioni alla settimana.
La mia domanda ora è questa: se prima, con il farmaco (testim gel e quindi testosterone esogeno) che ritengo entri nel sangue e si aggiunga al testosterone che produco di mio (testosterone endogeno), i valori erano normali, ora con molto meno testosterone esogeno non c'è il rischio che i valori tornino bassi come prima della terapia? Oppure posso ritenere definitivamente superato il problema del testosterone basso?
Un'ultima cosa: nel corso degli ultimi accertamenti ho fatto controllare anche i valori del cortisolo. Ebbene: quelli ematici sono nella norma, mentre quelli delle urine (raccolta nelle 24 ore) sono molto alti. Possono essere questi valori falsati da un'intensa attività sportiva fatta il giorno prima di raccogliere le urine?? che rapporto c'è tra cortisolo, prolattina e testosterone. Grazie davvero per l'interessamento e le risposte!
[#22] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
buongiorno.
volevo aggiornarvi sulla mia situazione che, 'purtroppo, non trova ancora una soluzione, anzi mi pare peggiorata.
Ho rifatto gli esami del sangue, per un controllo, dopo che, su preciso consiglio dell'andrologo, ho diminuito l'assunzione del testim gel (passando da 4-5 applicazioni alla settimana a 2 applicazioni) e, purtroppo i valori di testosterone (libero e totale)si sono abbassati notevolmente e sono i seguenti:
LH 2,4 (valori rif. 1,7-8,6)
FSH 2,0 (valori rif. 1,5 -12,4)
Prolattina 10,9 (valori rif. 2,5 - 17,00)
testosterone totale 13,29 (valori rif. 9,90-27,80)
testosterone libero 8,41 (valori rif. 12,40 - 40,00)
come si vede il testosterone libero è molto molto al di sotto del minimo.
Sono scoraggiato e non so più cosa fare.
Ricordo che il tutto è cominciato per un microadenoma ipofisario scopertomi tre anni fa e per il quale assumo tuttora il dostinex, con normalizzazione della prolattina.
Devo smettere completamente l'assunzione di testim gel?
Devo riprendere l'assunzione quotidiana?
Grazie in anticipo per le risposte.


[#23] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
segua attentamente quanto detto da collega. Personalmente con T libero bassino, ma T totale ed FSH normale non considero importanti le eventuali alterazioni ormonali. Occhio alla testa.
[#24] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
grazie anzitutto per la tempestiva risposta.
Intende dire che devo seguire attentamente quello che dice lo specialista che attualmente mi segue?
Il T libero è addirittura più basso di quando iniziai la cura col testim gel/androgel.
anche il Fsh, peraltro, mi sembra molto bassino, ma tant'è...
"Occhio alla testa" Lei dice, perchè ritiene davvero che possa esserci alla base di tutto una componente solo psicologica...
eppure io sono tranquillo in questo periodo, anche se mi rendo conto che a livello libido ed orgasmo non sono al top (faccio fatica a raggiungerlo..)! che ne dice?
grazie!
[#25] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
sono solo pareri da dietro un tastiera ma il testosterone libero non è dosaggio gran preciso, e vsito che è sportivo, ritengo che di quell' ormone ne produca abbastanza. tenga presente che col libero normale, libido nuilla.
[#26] dopo  
Utente 432XXX

Iscritto dal 2007
mi perdoni il botta e risposta ma evidentemente la calura inaspettata di questi giorni mi obnubila la testa. non capisco cosa vuol dire "col libero normale, libido nuilla"... alla fine consideri che io oltre al dato numerico (risultato dell'esame) non mi sento molto in forma fisicamente per qwuanto attiene all'aspetto libido, orgasmo e, fino a poco fa, anche erettivo.
grazie davvero, dott, Cavallini per l'interessamento
[#27] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ho ben capito, ma volevo dire che anche quando il testosterone libero era normale la libido non era migliorata.