Utente 136XXX
Salve, sono un ragazzo di 27 anni, da quando ne avevo circa 18 soffro a periodi di ansia e attacchi di panico, sono stato seguito sia da psicologi che da psichiatri, ho seguito cure farmacologiche, per un lungo periodo ho preso Efexor da 150mg, poi scalato a 75mg e dopo, e a gennaio di quest'anno mi è stato tolto, ritenendo più opportuno seguire un percorso di analisi privo di farmaci. Sono in analisi da circa 5 anni con periodi di interruzione, ora da circa un anno sto seguendo un percorso costantemente con uno Psicoanalista, che è sempre in contatto con lo Psichiatra. Il mio problema principale è che durante alcuni periodi della mia vita mi viene paura di avere un infarto o di una malattia cardiaca, ho fatto anche dei controlli per tranquillizzarmi, Una visita cardiologica con Ecg nel giugno 2015 , il cui risultato è stato:
ECG: Ritmo sinusale lievemente tachicardico
Conduzione AV nella norma. QTc nei limiti
Atrio-ventricologramma di morfologia normale.
ECG Cardiaco:
Il ventricolo sinistro mostra dimensioni normali, spessori parietali regolari, cinetica conservata
con normali indici di funzione sistolica: D% > 30%, EG stimata > 55%
Conservata la funzione ventricolare destra (TAPSE > 20)
Nei limiti l'atrio sinistro e le sezioni di destra.
Radice aortica di calibro normale.
Non alterazioni degli ecogrammi valvolari.
Non alterazioni pericardiche in atto.
Non segni di alterata funzione diastolica VS.
Nono gradienti Valvolari, ne flussi di rigurgito da segnalare
Visita Cardiologica EO Cardiaco negativo.
In relazione al contasto clinico e all'attività fisica aerobica praticata, farei un ECG da sforzo al Cicloergometro
Quindi nel aprile 2016 mi sono sottoposto ad un ECG da sforzo, il cui esito è stato:
-FC massimale 194
-Mass. FC: 185(95%)
-Mass. PA Sis. 150
- Mass. PA Dias 70
- HRR 14
- Total Exercise Time 09:42
- Mass. METS 9,1
- Mass VO2 31,8
- ST = J + 60
Motivo interruzione test: Esaurimento muscolare. Fine Test
Conclusioni: Riposo 1 in piedi.
Controllo per sport.
Riserva miocardica-coronarica normale in assenza di cardiopatie.
Ho fatto anche le analisi del sangue dove venivano riscontrati come valori superiori al limite il colesterolo totale che era a 219 e.
Da circa un anno a questa parte ho perso molto peso perchè ho iniziato a fare una vita piu sana, mangiando meglio e praticando attività fisica almeno 2 volte a settimana, facendo jogging per 4/5 km, ho calato anche il consumo di sigarette, arrivando a fumarne anche 6 in un giorno da circa un pacchetto che fumavo prima. Ce la sto mettendo tutta per cambiare stile di vita e ne avverto i risultati, però continuo ad avere paura che i miei stati d'ansia e di stress psicologico mi portino in futuro a sviluppare una malattia cardiaca, e la cosa mi fa stare in apprensione, spesso evito di frequentare posti affollati oppure allontanarmi troppo da casa perchè ho paura che mi venga un attacco di cuore e di non poterci fare niente. Vorrei sapere se alla luce di questi esami posso vivere tranquillo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
lei ha fatto molti progressi
complimenti
e visti gli esami he ha riportato non vedo motivi di preoccupazione

cordialmente
cecchini
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la risposta celere, spesso e volentieri la rassicurazione di un medico mi fa stare meglio, a questo punto mi devo rendere conto che il mio problema non sta nel mio fisico, continuerò il mio percorso di psicoanalisi e non mollerò l'attività fisica.
Qualche volta mi capita di avvertire dolori al petto e al braccio sinistro all'altezza del bicipite.
Ogni tanto quando mi misuro la pressione con un macchinario casalingo mi impressiono perchè mi segnala aritmia ma a questo punto credo sia dovuto all'ansia, spero in un futuro di superare completamente queste paure e tornare a vivere a pieno la mia vita, viaggiando e facendo esperienze nuove, cose che al momento, a causa della mia condizione psichica non riesco a fare.
Devo mollare completamente l'idea di essere malato.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
esatto
e sono certo che ce la fara.

un caro saluto

cecchinij