Utente 960XXX
Salve gent.li dott.mi chiamo Franco e ho 28 anni. Circa 3 anni fa mi sono accorto di avere ,Nella parte sinistra della testa, un piccolo rigonfiamento del cuoio capelluto al tatto sembrava come esserci del liquido all'interno. C'è da dire che nn avevo avuto nessun incidente alla testa.Sono andato quindi da un chirurgo e visitandomi mi disse che nn doveva trattarsi di nulla di grave a suo parere di grasso sottocutaneo formatosi. Mi consigliò tuttavia di fare un rx cranio. Da esso risultò: L'esame del cranio eseguito nelle proiezioni standard nn documenta lesioni dei tavolati, diastasi delle strutture nè ipertensione endocranica .La proiezione latero-laterale è stata eseguita anche a raggi molli. Non si evidenziano calcificazioni patologiche. Sella normale per forma e dimensoni senza usure nelle pareti .I seni anteriori e posteriori sono trasparenti.
Da allora è passato un anno. La struttura della cute nn si è modificata ma è rimasta delle stesse dimensioni anche se alle volte al tatto mi fa un pò male. La mia domanda è questa: Secondo il vostro parere perchè si è creato questo grasso ( nn mi è stata saputa dare esauriente spiegazione) Posso stare tranquillo dall'esito dell'rx o essendo passato un anno devo ripeterlo. Aspetto una vostra risposta . Tante grazie . CAri SAluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
è molto probabile che si tratti di un lipoma o di una cisti sebacea, patologie benigne frequenti in quella sede. Se hanno la tendenza ad aumentare di volume il mio consiglio è di asportarle con un intervento chirurgico ambulatoriale. In caso contrario le faccia controllare nannualmente.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica Estetica
www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Franco,
concordo con il dr. Bernardi:
è molto probabile che si tratti di un lipoma o cisti sebacea .
Non è chiaro tuttavia perchè il chirurgo abbia richiesto una radiografia del cranio avendo formulato una diagnosi di lipoma.
Ovviamente la radiografia del cranio non va ripetuta.
A distanza di un anno,richiederei al Suo medico una nuova verifica clinica precauzionale per essere tranquilli definitivamente.
Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
[#3] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Può essere utile un'ecografia per definire esattamente la natura del rigonfiamento.
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 960XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno gent.li dott. e grazie per le vostre risposte. Per spiegarvi meglio il mio nn è un rigonfiamento che si sviluppa in altezza cioè nn si presenta come una cisti ma appare come un rilassamento della pelle e interessa gran parte del lato sinistro per estensione. Ci sono periodi in cui la pelle ,al tatto, appare più ompatta e volte in cui è più molle.Il mio dubbio è questo: Dall'rx si sarebbe potuto vedere se ci fosse stato un tumore oppure in ogni caso è necessaria una tac? Sono molto preoccupato anche se devo dire che a distanza di tempo nn vedo dei cambiamenti della parte interess. e forse in caso di qualcosa di "maligno" la cosa avrebbe dovuto degenerare no? Vi prego rispondetemi se potete sono attanagliato dal dubbio. Grazie mille. Franco
[#5] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile Franco,
noi possiamo solo presupporre che si tratti di una patologia benigna. La sicurezza però, la potrà avere solo dopo la visita chirurgica.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica Estetica
www.claudiobernardi.it
[#6] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Nel Suo caso è molto difficile formulare una diagnosi sulla base degli elementi che Lei descrive.
Premesso che è indispensabile un controllo clinico, ed eventualmente ecografico, anch'io mi permetto di tranquillizzarLa in riferimento alle
Sue preoccupazioni in senso oncologico.
La Sua preoccupazione che possa trattarsi di .."qualcosa di maligno" può senz'altro essere attenuata dalla sua stessa osservazione che....il QUADRO CLINICO E' STAZIONARIO da ben 3 anni!
Ribadisco che comunque una visita sia indispensabile.
Auguri con cordialità
Salvo Catania
www.senosalvo.com
[#7] dopo  
Utente 960XXX

Iscritto dal 2006
Buongiorno gent.li dottori vi ringrazio per le vostre risposte in qualche modo mi tranquillizzano. Io sono andato da un medico chirurgo nel momento in cui era insorto il problema e lui visitandomi mi aveva tranquillizzato dicendomi che nn era niente di grave era grasso che si era formato naturalmente (a suo parere qualcosa legato alla nascita)anzi mi fece fare rx cranio solo per stare tranquillo perchè lui nn lo riteneva necessario . Tuttavia mi disse di tenere sotto controllo la parte per vedere se si modificasse o si formasse una qualche protuberanza. Adesso però se ho capito bene l'aver fatto l'rx nn è servito a nulla Voi mi consigliate un'ecografia. NN capisco infatti la scelta del chirurgo nel farmi fare l'rx se da esso nn si sarebbe potuto vedere nulla neanche un'eventuale tumore.Vi ringrazio molto perchè ho bisogno di fare chiarezza nella mia testa e i Vostri consigli e pareri possono aiutarmi. Cordiali saluti. Franco
[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non per giustificare le indicazioni del chirurgo,
ma ,per onestà professionale, è troppo facile affermare
che "non sarebbe servita a nulla"..... sapendo che la rx del cranio è risultata negativa e soprattutto...con il
"senno del poi" .
Faccia l'ecograffia e ci sarà sicuramente più "chiarezza nella Sua testa" !