Utente 396XXX
Buongiorno a tutti non so se ho inserito la domanda nel giusto contesto, nel caso non sia così vi chiedo di scusarmi. Circa un mese fa ho iniziato ad avere un dolore alla schiena in basso a destra ma era leggero quindi sopportabile. Dopo un paio di settimane ho avuto un raffreddato e con i frequenti starnuti il dolore è aumentato fino a non poter nemmeno camminare perché mi prendeva anche l'inguine e la gamba destra fino al ginocchio. Sono andata dal mio medico e mi ha dato subito le siringhe dicendo che è un infiammazione del nervo sciatico. Io sono rimasta un po perplessa ma comunque ho fatto 5 siringhe di voltaren+muscoril. Mi sono sentita meglio ma adesso dopo circa una settimana dall'ultima siringa il dolore è nuovamente peggiorato. Cosa può essere? Sarà davvero l'infiammazione del nervo sciatico? È possibile che le siringhe non hanno fatto effetto?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Del Prete
20% attività
0% attualità
8% socialità
SAN DONACI (BR)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2013
Il dolore che accusi è da riferire ad una lombo cruralgia piuttosto che ad una lombosciatalgia. La differenza risiede nel fatto che il nervo interessato dalla irritazione è il nervo crurale detto anche femorale e non il nervo sciatico. L'origine cmq della sintomatologia che accusi è, a mio avviso, una discopatia tra L3 ed L4. Questo andrebbe verificato con una RMN del tratto lombo sacrale. Da quello che riferisci penso si possa trattare di un disco alquanto degenerato che protrude ( esce un po fuori ) ed irrita la radice nervosa che esce appunto tra la 3a e la 4a vertebra lombare. Desta alquanto perplessità la tua giovane età per quanto discopatie di tipo degenerative ne ho viste anche a 20 anni. Che fare? Ho visto buoni risultati con la ozono ossigenoterapia seguendo i protocolli della SIOOT.