Utente 393XXX
Buonasera spero di avere un consulto su un dubbio che mi perseguita.
Ho 23 anni affetto da extrasistoli ventricolari anche piuttosto numerose , ma con holter 24 h nella norma ( registrate parecchie extrasistoli) , analisi sanguigne nella norma , ecodoppler normale , visita aritmologica normale , prova da sforzo normale con aritmia che scompare dopo pochi minuti con l'incremento sforzo.
Sono piuttosto ansioso e triste e non riesco ad avere una vita normale come un qualsiasi ragazzo della mia eta' , l'extrasistole in se le percepisco solo toccandomi il polso non si manifestano con nessun altro sintomo , se non a volte con pressione alla gola.
Il mio medico curante associa tutto all'ansia , l'aritmologo mi ha consigliato sport e di stare meno in ansia , il mio cardiologo dice di non preoccuparmi , il cardiologo della prova di sforzo ha visto tutti i miei referti e con la prova da sforzo normale mi ha detto solo di fare un po' di sport .
Mi dicono tutti le stesse cose ma io sono demoralizzato e triste , queste extrasistole non mi portano molta serenita'. Ho letto che quelle ventricolari possono essere piuttosto pericolose anche se benigne , e' vero?
Poi e' dall'eta' di 16 anni che ho episodi di tachicardia piuttosto sostenuta che dura da pochi secondi sino a qualche minuto , per poi improvvisamente assestarsi da un secondo all'altro , nel momento che mi passa noto una sensazione di vertigine con un'ondata di calore che parte dalla testa e va ai piedi , il cuore a fine tachicardia sento che emette colpi lenti ma forti cioe' percepibili , per poi ritornare al suo ritmo normale e la vista tende a farmi vedere dei pallini viola . Questo tipo di tachicardia mi viene raramente , puo' stare qualche mese senza venirmi oppure in un mese posso avere anche due-tre episodi.
Delle volte mi viene se mi accuccio e mi alzo .
Potrebbero trattarsi episodi di tachicardia ventricolare??

Grazie a tutti a voi esperti che siete disponibili in questo magnifico sito

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, appare abbastanza chiaro che lei non ha alcun problema cardiaco (le extrasistoli non associate ad altre alterazioni, come nel suo caso, sono benigne)...
Il suo vero problema resta la nevrosi d'ansia e per questo i cardiologi non possono aiutarla. Non sottovaluti l'ansia. Può e deve essere curata solo da uno psicoterapeuta.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 393XXX

Iscritto dal 2015
Grazie Dr. Rillo per la sua gentilezza e professionalita' , come sempre tempestivo e competente come il resto dei medici presenti su questo sito!
Volevo porle ancora una domanda , e' da circa un mese che sento il battito cardiaco nelle prime ore del mattino che si aggira intorno ai 110 bpm , se tempestivamente mi siedo o sdraio mi scende intorno ai 70-80 , se mi alzo di nuovo sui 100-110.
Poco' fa sotto la doccia , quando mi piegavo per prendere il bagnoschiuma , sentivo il battito in gola.
Fortuna ha voluto che la scorsa settimana quando ho effettuato la prova di sforzo , il battito era accelerato ancora prima di iniziare . Dico fortuna perche' in tal modo se ci fosse stato qualcosa di strano si sarebbe verificato sin da subito e invece e' andato tutto bene e l'esame e' risultato del tutto nella norma , con l'aritmia che scompariva dopo aver iniziato lo sforzo.
Pero non mi e' chiara una cosa , prima di inizare lo sforzo avevo 100/180 di pressione , durante lo sforzo 150/90 e infine 130/90.
Mi stavo dimenticando di una cosa , a volte noto dei dolorini/ fastidi alla gola proprio dove e' situata la tiroide ma non ho fatto nessun tipo di visita perche' le analisi tiroidei sono nella norma .
Soffro anche di stomaco gonfio e spesso devo regolarmi con il mangiare perche' il mio stomaco dopo i pasti prende le sembianze di un pallone e prima di 24h non si sgonfia.
Sino all'eta' di 15 anni ero in sovvrapeso ,pesavo circa 95 kg . In sei mesi mi feci una dieta fai da me e arrivai a 70 kg. Il peso lo mantengo tutt'ora che ho 23 anni , mi sono anche alzato e ho messo un po' di massa muscolare e ora sto tra i 70/75 kg non di piu'.


Grazie dottore e mi scuso per il messaggio lungo ma volevo farle sapere qualcosa in piu' , seguiro il suo consiglio e quello del mio medico di curare l'ansia nel frattempo se vuole darmi un ulteriore parere mi farebbe piacere , buona giornata!

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ok, ma quello che m i dice non cambia il consiglio che le ho dato. Faccia riferimento a uno psicoterapeuta di sua fiducia.
Saluti