Utente 412XXX
Salve sono un uomo di 53 anni molto attivo e sportivo. In data 19 maggio sono stato sottoposto ad intervento chirurgico di appendicectomia. Fin dal primo giorno post operatorio accusavo fortissimi bruciori all'inguine all'altezza di 5/6 cm circa sotto il taglio della ferita dell'intervento. Detti bruciori si sono protratti fino ad oggi (4 giorno) e si manifestano prevalentemente nei piegamenti dell'anca, es:quando passo dalla posizione seduta in posizione eretta o nel calzare pantaloni o biancheria. Mi è stato giustificato il fenomeno come di parestesia, con la specificazione che in questi casi possono essere stati recisi dei nervi non visibili, secondo loro. Ad oggi questi forti bruciori non si sono attenuati ma talvolta, sembrano addirittura aumentati. Chiedo un vostro gentile parere. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente sinceramente è ancora troppo presto per ipotizzare una complicanza dell'intervento, ma è comunque, alla luce dei suoi sintomi, utile far valutare ambulatoriamente la sua situazione.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Sentitamente ringrazio.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e stia tranquillo, che molto probabilmente con i prossimi giorni, credo che i suoi disturbi tenderanno a migliorare.
Saluti