Utente 412XXX
Buon giorno,

ho un problema di eiaculazione ritardata, da almeno 5-8 anni, ma adesso sembra aumentato.
All'inizio raggiungevo l'orgasmo, seppur con molto tempo.
Ultimamente mi riesce sempre piu difficile, soprattutto nei rapporti con una partner, un pò piu semplice durante la masturbazione.
Mi masturbo abbastanza regolarmente (4-5 volte a settimana), in passato anche piu volte al giorno.
Non ho problemi ad avere e mantenere l'erezione, e non credo che il problema sia psicologico. Il desiderio sessuale non manca.
Ho fatto gia dei consulti e degli esami, il testosterone è nella media. Inoltre per lavoro faccio esami generali (tossicologici, urine, sangue, polmoni...) ogni 2 anni, e non ho mai avuto problemi.
Ho provato il viagra ma non ho avuto miglioramenti.
Successivamente mi hanno prescritto la Pseudoephedrina, anche con questo ho provato 2 volte senza apprezzare miglioramenti.
Non fumo e non abuso di alcol, faccio sport non molto regolarmente, ma qualcosa faccio (1-2 volte a settimana).
Ho avuto 2 figli, per il secondo sono stato abbastanza fortunato, per le poche volte che ho raggiunto l'orgasmo.
Sebbene riesca a contrarre per bene il muscolo che blocca la minzione, mi sembra che la contrazione non arrivi a tutto il pene, ma solo fino alla base.
O almeno questo mi sembra differente dall'adolescenza.
Anche la "potenza" dello schizzo, o gli ultimi getti di urina, non sono come 10 anni fa.
Mi sono rivolto a 2 specialisti, ma non ho ancora risolto il problema, il quale sta compromettendo il mio matrimonio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci trasmette nulla circa le indagini,ecografiche, ematochimiche e strumentali relative al quadro prostato vescicolare,ghiandole che secernono oltre il 90 % del liquido seminale,né di eventuali terapie connesse.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giacomo Luigi Del Monte
36% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Gentile utente
se ho capito bene durante l'atto masturbatorio riesce ad eiaculare mentre durante il rapporto con la partner le è difficile. giusto?
Dopo aver risposto al collega...che le chiede informazioni mancanti,
io le vorrei chiedere, invece, cosa la spinge a masturbarsi 4/5 volte a settimana avendo una partner.
Buone cose
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
alle indicazioni già ricevute, la invito alla lettura di questo articolo scientifico sulla'e.r, diagnosi e terapia, troverà parecchi spunti di riflessione.

http://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1600-eiaculazione-ritardata-piacere-tarda-ad-arrivare.html
[#4] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dott. Izzo,

potrebbe indicarmi che tipo di esami reputa necessari?

Da parte mia, oltre ad esami di sangue ed urine, e quello per il testosterone, tutto nella norma, non mi è stato prescritto nulla.

Dott. Del Monte,
oltre ai figli che prendono molto tempo e riducono l'intimita, il problema che ho inibisce molto mia moglie, che me lo ha esternato più volte.

Dott.ssa Randone,
non mi riconosco nelle descrizioni dell'articolo.

Cordiali Saluti,
VT

[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ha eseguito indagini ecografie delle vie seminali?Ha problemi nella evaginazione delprepuzio sul glande?Cordialità.
[#6] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
L'eiacualzione ritardata è quella riportata e spiegata nella
lettura.

Se lei non si riconosce, avvalora la tesi di avere ancor di più bisogno di una diagnosi andrologica, rigorosa e, soprattutto, de visu.
[#7] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Dr. Izzo,

non ho eseguito alcuna ecografia.
Preciso che, quando raggiungo l'orgasmo eiaculo senza problemi, soltanto non con la "potenza" di una volta (schizzi molto piu deboli).
Non ho problemi di evaginazione.

Dott.ssa Randone,
grazie.


Cordialità,
VT
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la prostata produce il 50% di liquido seminale...Esegua un'ecografia prostatica.Cordialità.