Utente 389XXX
Buongiorno,

Ho 27 anni e il 10 Aprile giocando a calcio ho subito una frattura minimamente scomposta del secondo metatarso piede destro.
Inizialmente pensando fosse solo un trauma ho applicato solo del ghiaccio sul piede dolorante e gonfio. Il 16 Aprile col dolore che continuava anche se il piede si era vistosamentesgonfiato ho deciso di effetuare la prima radiografia che ha riscontrato appunto la frattura.
In ospedale mi hanno applicato lo stesso giorno una doccia gessata da rimuovere dopo circa 3 settimane( 9 maggio).
Durante il periodo del gesso mi hanno effettuato una radiografia di controllo al quale l ortopedico dell ospedale mi diceva che stava andando tutto bene e l'osso stava guarendo!.
Il 9 maggio tolgo la doccia gessata, l ortopedico ( non lo stesso della visita scorsa) mi dice che dovro' rimanere ulteriori 15giorni con le stampelle e quindi senza caricarci.
Rimango un po basito ma la prima settimana prendo alla lettera ilconsiglio dell ortopedico.
nella seconda pero' con il piede in netto miglioramento inizio a camminare e ad andare a lavoro senza stampelle.

Pochi giorni fa ho ritirato le risposte delle radiografie dell ospedale effettuate il 9 maggio e l'osso sembrava ancora messo male con la frattura in netta evidenza!
Mi chiedo a questo punto se è stato corretto mandarmi via dall ospedale senza nemmeno mettermi un tutore o qualcosa del genere.
Ancora prima di prendere risposte avevo iniziato una fisioterapia con tanto di tecar e magnetorapia ,mi chiedo se sia giusto continuare( giovedi nel centro fisioterapico mi faro' visitare dall ortopedico).

Vorrei mandarmi il file della radiografia se è possibile.

Attendo risposte

Buona giornata!
[#1] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
le fratture metatarsali guariscono in 4 settimane . la guarigione radiografica è molto piu lunga.
non esistono tutori da utilizzare post gesso come del tutto inutile sono i trattamenti fisioterapici.
l'unica cosa è camminare e valutare la presenza o meno di dolore a livello della frattura, considerando che il piede puo rimanere gonfio anche per 2-3 mesi dopo la rimozione del gesso
[#2] dopo  
Utente 389XXX

Iscritto dal 2015
grazie mille per la risposta Dottore ,

Quindi il trattamento che ho avuto in ospedale è stato corretto?..questo mi rincuora.

Ad oggi non ho praticamente dolore e a questo punto valutero' se continuare la fisioterapia ( anche io non ero convinto di iniziarla)

Un ultima domanda:

La frattura appare minimamente scomposta ma non è stato fatto nessun intervento o operazione.
Potrebbe la cosa portarmi problemi in futuro? o essendo il secondo metatarso e quindi non importante come il primo e il quinto, posso stare tranquillo?

Vorrei poter mandare la foto della mia radiografia è possibile?

Grazie mille!
[#3] dopo  
Dr. Nicola Fredella
24% attività
8% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2010
Una minima scomposizione solitamente non crea problemi .