Utente 276XXX
Gent.le staff di MEDICITALIA.

Scrivo per avere un parere in merito ad un'ernia diaframmatica diagnosticata a mia madre di anni 78.
Per maggiore chiarezza riporto referto visita medico specialistica in libera professione eseguita dieci giorni fa:
" Voluminosa ernia diaframmatica non complicata.
TC torace addominale che evidenzia un voluminoso difetto diaframmatico di oltre 7 cm con erniazione del colon trasverso in torace e disventilazione del parenchima polmonare adiacente.
Dispnea da sforzo.
Ha eseguito visita pneumologica e PFR che mostrano un deficit ventilatorio restrittivo di grado medio.
Consulenza cardiologica non finalizzata all'intervento chirurgico.
Si propone alloplastica diaframmatica con protesi al fine di ridurre in addome il contenuto erniario e prevenire possibili complicanze. La paziente desidera consulto con il proprio medico di famiglia prima di esprimere parere in tal senso. In caso di intervento chirurgico valutazione anestesiologica per stratificazione del rischio operatorio. "

Il dottore, in estrema sintesi, consiglierebbe l'intervento. Ovviamente la sua visita, molto accurata e scrupolosa, ha anche evidenziato tutti i possibili rischi in merito. Purtroppo, non tutti i pareri ( di altri medici ) sono stati concordi in tal senso generando quindi una situazione di estrema incertezza sul da farsi da parte del paziente. Il medico di base, dapprima contrario all'intervento, ora ha cambiato parere e versione.
Desidererei conoscere alcuni pareri in merito.

Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

con i limiti del consulto online, da quello che riporta l'indicazione chirurgica è pienamente condivisibile, ovviamente previo adeguato studio cardiorespiratorio.

In questi casi inoltre può essere utile eseguire l'intervento chirurgico prevedendo l'esplorazione del cavo con tecnica videotoracoscopica (VATS).

La saluto cordialmente.