Utente 278XXX
Salve, volevo avere qualche informazione ruguardo il muscolo pc. Per esempio, perché mentre misuro il pene da flaccido stirato, come fanno i medici, quando contraggo il muscolo il pene si accorcia momentaneamente? La misura corretta è quella senza la contrazione vero? Inoltre, durante l'erezione esso si contrae solo durante l'eiaculazione o anche durante l'erezione? Grazie per l'eventuale risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
i dubbi circa la lunghezza del pene può toglierli solo con una visita, senza star tanto ad almanaccare con metri, computer e siti vari. Detto questo i muscoli striati del pene si contraggono con: ansia (anche da misurazione), eiaculazuione e freddo.
[#2] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta! Un'ultima cosa, come mai quando il pene è semieretto, premendo il muscolo pc, esso pompa sangue all'interno facendolo inturgidire di più?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
contrazioni volontarie, diverse dalle automatiche. Comunque una contrazione volontaria di quel muscolo provoca turgore
[#4] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Perché da flaccido una contrazione provoca un momentaneo accorciamento, mentre in semierezione il contrario? Scusi se insisto
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
dipende dalla rigidità della tunica albuginea del pene: elevata in fase flaccida (allargando il pene si accorcia) bassa in fase di semierezione (allarga ed allunga).
Credo sia il caso di valutare approfonditatmente questo osservarsi con l' aiuto di uno psicologo, se tutto è nella norma, come penso.
[#6] dopo  
Utente 278XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la disponibilità e per le risposte esaurienti. La mia comunque è più una curiosità che un'ansia/paranoia, e voglio solo capire bene come funziona l'erezione, per esempio dopo aver imparato queste cose sul muscolo pubicoccigeo, durante l'erezione massima se lo si contrae che effetto si ottiene? Il pene si muove? Visto che di più non si può ingrandire. Dopo questa domanda giuro che la lascio in pace.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il pene si muove? Certo e va prendersi il caffè al bar di fronte.
[#8] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
aggiungo qualche riflessione a quelle del dr. Cavallini ed una "frequentatissima lettura" redatta a quattro mani con un Collega andrologo.

http://www.medicitalia.it/salute/andrologia/127-pene-piccolo-dimensione-dei-genitali.html


."La mia comunque è più una curiosità che un'ansia/paranoia, e voglio solo capire bene come funziona l'erezione"


Questa frase racchiude due ansie importanti:
il monitorare la sua erezione- che in realtà è una funzione spontanea- ed è il metodo più rapido per danneggiarla.

la sua ansia da "dimensione"

Dopo una visita andrologica che possa rasserenarla su misure ideali e funzionalità erettile, un mio collega potrebbe lavorare sul resto.