hpv  
 
Utente 299XXX
Salve,
mi è stata recentemente riscontrata la presenza di Papilloma virus vaginale (con pap test normale), con l'invito a ripetere l'esame tra un anno. So che l'infezione è molto frequente e non particolarmente preoccupante in fase iniziale.
Volevo sapere quali precauzione prendere per evitare di passare l'infezione al mio attuale compagno?
Io uso sempre il preservativo, ma ho letto che anche questo non è completamente sicuro... quindi come fare per avere rapporti sessuali sicuri?
E se lui mi pratica il cunnilingus può rischiare di contagiarsi le mucose orali?
Grazie, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,va da se che il contato tra la lingua e la mucosa vaginale possa trasmettere il contagio,mentre il profilattico lo evita nella massima parte dei casi .Non apecifica quale ceppo di HPV sia coinvolto.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Non è necessario sospendere l'attività sessuale con il suo partner. Il virus è vero che viene trasmesso facilmente tra partner sessuali ma, una volta che un tipo di virus è stato trasmesso, il rischio di un effetto "ping-pong", nel quale lei e il suo partner continuate a reinfettarvi con lo stesso tipo di HPV è basso (in altri termini, non c'è bisogno di preoccuparsi di trasmettersi ripetutamente lo stesso tipo del virus HPV). Invece se ha rapporti sessuali con partner diversi, puoi trasmettere quei tipi di HPV che sono "attivi" nel suo organismo e viceversa.
Comunque come protezione va bene il preservativo. Anche perché non esistono altre modalità.
Il rischio che sia trasmesso a livello dell'oro faringe ci può essere ma è possibile che venga debellato dal nostro sistema immunitario. È proprio attuale di questi anni lo studio di correlazioni tra patologie del cavo oro faringe e alcuni ceppi di HPV per i quali sono in corso sperimentazioni di vaccini pure per gli uomini. A presto
[#3] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio.
Il test che ho eseguito è quello di screening dell'azienda sanitaria della mia regione e non si specifica nel referto il tipo di HPV riscontrato, ma si dice genericamente: "è stata evidenziata la presenza di Papilloma Virus", invitandomi a rifare il controllo tra un anno.
Dunque se lui mi pratica sesso orale può rischiare di infettarsi le mucose orali? E quali segni potrebbero comparire come sintomo di un'eventuale infezione della bocca/gola?
I rapporti sessuali li ho sempre avuti col preservativo, nonostante ciò (forse per sfregamento?) ho contratto il virus, non so se dal mio attuale partner o da uno precedente. Potrei rischiare di passarlo a lui, adesso, anche usando il preservativo?
Le preciso anche che il mio compagno ha una malattia autoimmune (anticorpi antinucleo e antifosfolipidi) da anni: questo potrebbe rendere il suo sistema immunitario più debole e dunque favorire il contagio?
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo che si stia ponendo troppi quesiti,in assenza di un adeguato approfondimento diagnostico che identifichi il o i ceppi di HPV.Il profilattico potrebbe essere sufficiente ma,nel frattempo,farei controllare anche l'attuale partner.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 299XXX

Iscritto dal 2007
Grazie ad entrambi.
Seguirò i vostri consigli.
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Il rischio non è azzerato quindi ci può stare ma il nostro organismo nella stragrande maggioranza dei casi debella il virus. Poi non sappiamo nemmeno di quale ceppo stiamo parlando...A livello orofaringeo non appaiono sintomi specifici in acuto, dunque non si preoccupi. Se avete rapporti sessuali protetti per altri motivi, continuate ad averli protetti. Se poi deciderete di averli non protetti, potrà casomai fare un esame più specifico presso il suo ginecologo per comprendere se vi è ancora una infezione e studiare il ceppo del virus. A presto