Utente 410XXX
Buongiorno dottori, scrivo per mio zio: 80 anni con ipertensione e fibrillazione e prende l'anticoagulante, congescor, lasix e losazid.
Poichè la pressione nonostante i farmaci è abbastanza alta (155/95) allora gli è stato prescritto 2 mg di cardura alla sera e devo dire che i risultati sono stati immediati con una pressione di 120/70 circa. E' l'unico farmaco provato in associazione agli altri che gli rende la pressione buona. Il problema è che cardura gli fa gonfiare le gambe e lui stanco di questa situazione ha iniziato a prendere cardura solo quando necessario (controlla la pressione ogni mattina e ogni sera) e se supera i 140/90 la prende, altrimenti no. Questo per ridurre l'apporto di cardura e diminuire il gonfiore alle gambe. Il fatto è che non so se questo meccanismo sia giusto oppure no.
Volevo chiedere: un procedimento di questo tipo va bene oppure è da evitare e bisogna preferire un'assunzione regolare?
Se questo modo non preciso dovesse essere sbagliato potrebbe fare un giorno si e uno no? Oppure ogni due giorni?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il cardura non è un farmaco che fa gonfiare le gambe.....se questo succede a suo nonno sarà per altri motivi ed è bene informare di questo chi lo segue....Personalmente mi sento solo di consigliarle un Holter pressorio delle 24 h da eseguirsi durante la stagione invernale per verificare l'efficacia della terapia osservata. Le consiglio a tal riguardo la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 410XXX

Iscritto dal 2016
Negli effetti collaterali di cardura c'è scritto gonfiore delle caviglie in realtà, ma comunque si tratta di gonfiori molto leggeri. Gli comunicherò quanto detto da lei in merito all'holter ma come ultima cosa e poi non la disturbo più, potrebbe dirmi se prenderlo solo al bisogno come le ho spiegato, potrebbe essere dannoso o se comunque non è un problema? O in alternativa andrebbe bene un giorno si e uno no? Grazie
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La terapia antipertensiva va osservata quotidianamente, non al bisogno...altrimenti il rischio è l'effetto "concertino" ... si alza quando non la prende e si abbassa, magari troppo, quando la prende....
Per gli edemi, in genere quando sono dovuti al cardura si fa riferimento al gonfiore al viso...quelli alle caviglie sono decisamente rari con questo farmaco e quando presenti spesso sono dovuti a problemi vascolari venosi preesistenti....
Attenzione, perché le relazioni tra farmaci e effetti collaterali vanno dimostrate...la supposizione è la madre di tutti gli errori