Utente 409XXX
Salve, volevo un informazione. In seguito ad un periodo di forte ipocondita ho paura di fare sport per via di un infarto o altro. Ho fatto la visita medico-sportiva ad agosto dove mi hanno fatto i controlli al cuore e l'elettrocardiogramma. A distanza di meno di un anno può cambiare qualcosa? Sono un arbitro e meno di un mese fa ho arbitrato senza alcun problema. A seguito di attacchi di panico però mi sono spavenato. In famigliia non ho casi. Può essere solo la mia ansia?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Capirà bene che a distanza non possiamo esserLe di aiuto in quanto non è possibile esprimere opinioni circa la Sua idoneità alla pratica sportiva. Si sottoponga ad una visita specialistica cardiologica ed agli esami strumentali che eventualmente Le prescriverà il collega.
E' evidente però che Lei abbia una ansia immotivata circa la possibilità di ammalarsi di cuore per cui, se come è probabile Lei risulterà cardiologicamente sano, prenda in considarzione la possibilità di u n supporto psicologico che possa aiutarla a superare la Sua fobia verso le malattie cardiache.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 409XXX

Iscritto dal 2016
Ma a distanza di un anno per chi è stato sempre sano e soprattutto a 18 anni può cambiare qualcosa?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
E' estremamente improbabile, anzi praticamente impossibile che un giovane di 18 anni cardiologicamente sano e che non abbia avuto sintomi di rilievo possa ammalarsi nel giro di 12 mesi, ma per confermarglielo occorre una visita cardiologica "dal vivo" e non a distanza.
Cordiali saluti