Utente 412XXX
Egregi dottori,
Sono qui per riportare la mia situazione.
Soggetto in cura per depressione ed ansia che mi accompagna ormai da anni e sono seguito da uno specialista che, in base ai periodi della mia vita, mi ha prescritto psicofarmaci diversi che hanno sortito sempre un ottimo effetto. Conduco una vita normale ed il problema non influisce minimamente sulla mia vita quotidiana e soprattutto sessuale. Dopo un pausa di circa 2/3 mesi, causa periodo forte stress, sono ricomparsi i malesseri fastidiosi e lo specialista che mi segue ha intrapreso terapia con PROZAC da 10 mg per 7 giorni per poi passare a 20 mg, il tutto accompagnato con xanax. Sottolineo che sono sotto cura con lobidiur e trovast per lieve ipertensione . Le dosi che assumo sono lobidiur mezza compressa al mattino e trovast 10mg. Faccio ecg e eco ogni anno ed ho fatto prova da sforzo quando avevo 28 anni (oggi quasi 37). Nessuna patologia, solo lievissima ipertrofia ventricolare sinistra che alcuni cardiologi hanno individuato altri no(il cardiologo che mi segue è uno ma ogni tanto cerco conferme da altri). Non fumo e non soffro di diabete e faccio attività fisica. I miei valori pressori sono 105/70 ed il colesterolo non supera mai i 150 mente prima dell'inizio terapia avevo in media 250. Inoltre tutta la mia famiglia da generazioni soffre di ipertensione, colesterolo alto ed ernia iatale. Fortunatamente nessuno ha abbandonato questo mondo per problemi cardiaci. Arrivo al quesito. Sto assumendo il nuovo farmaco (PROZAC) e come sempre, nei primi giorni, bisogna avere sangue freddo per gli effetti che genera ogni SSRI ed attendere l'inizio dell'efficacia. Tra gli effetti ho notato che la pressione talvolta raggiunge valori minimi di 58/59 (media 64/65) e massimi standard sui 110 ed in più percepisco il famoso battito mancante che è molto frequente (extrasistole) così come le eruttazioni. Tra l'altro tali extrasistole sono state riscontrate durante un controllo e sono state definite sopra ventricolari.Il neurologo che mi segue dice di pedalare e non pensarci tanto sono effetti transitori. Ritenete opportuna visita cardiologica quando ne ho effettuata una meno di 3 mesi fa con ecg ed ecocardio?Inoltre per extrasistole andai ad aprile in ospedale dove mi fecero anche gli enzimi per valutare infarto ed il referto fu assolutamente negativo? Le pulsazioni del mio cuore non superano mai i 70 battiti mentre prima dell'assunzione di lobidiur erano intorno ai 90/95 fissi. Con la nuova cura arrivo anche a 60 bpm.
Grazie a chi volesse gentilmente rispondere,
Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che tutti i dati di pressione e frequenza, nonche' quelli di colesterolo siano perfetti.
Non vedo motivo di ripetere altrre indagini cardiologiche
Si tranquillizzi

cordialita'

cecchini
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Egregio dott.Cecchini,
È stato estremamente cortese e gentile nel rispondere alle mie domande. So benissimo che tutto parte dalla testa e la mia testa pensa troppo e talvolta male. Ma che ci possiamo fare!!!lLa vita è bella perché da libertà di pensiero e credo sia meglio avere 50 di minima ed extrasistole che qualcosa di grave. Il fastidio sono le extrasistole e la spossatezza che mi generano e me ne farò una ragione pedalando come ho sempre fatto. Ultima domanda se vuole rispondere. La differenza di sintomi tra fibrillazione atriale ed extra. Di nuovo grazie per aver speso delle parole per tranquillizzarmi. Buon lavoro e buon weekend.
Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La.fibrillazione atriale éun un ritmo.costantemente incostante le extrasitoli sono starnuti del.suo.motore cuore
saluti
cecchini