Utente 412XXX
Salve,sono una ragazza di 24 anni, nei giorni passati ho dovuto assumere un antibiotico (augmentin) per 6 giorni causa tonsillite molto forte. Sapendo che gli antibiotici avrebbero scatenato una recidiva da candida (che ho già avuto in passato) ho assunto regolarmente fermenti lattici via bocca e tramite capsule vaginali (gynocanesflor), oltre a seguire una dieta mirata priva di zuccheri e lieviti. Purtroppo a metà trattamento di antibiotici, la candida é esplosa. Nonostante assuma fermenti lattici 2 volte al giorno, dopo 3 giorni niente é migliorato anzi questa volta è peggio delle altre: solitamente ho sempre avuto solo un grande bruciore e prurito accompagnato da un lieve arrossamento e perdite bianche. Adesso l'intera zona esterna della vagina è molto gonfia e arrossata, sia nella zona del clitoride sia le piccole labbra. Tutto brucia e nessun metodo per alleviare i sintomi sembra funzionare. La crema meclon ha sempre risolto le irritazioni esterne, stavolta no. Ho provato i lavaggi con bicarbonato, che mi hanno dato sempre sollievo, ma niente. Ho provato con una capsula di Lomexin, ma il risultato è stato solo di aumentare il bruciore a livelli quasi insopportabili. Purtroppo non potrò andare dal ginecologo entro la prossima settimana, e avrei bisogno di un qualsiasi tipo di suggerimento per alleviare almeno per un po' i sintomi. Per ora l'unico vago sollievo é dato dai lavaggi con il detergente Alkagin. Spero possiate aiutarmi anche se capisco la difficoltà di dare soluzioni certe senza una visita.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi consiglio, per prevenire la candidosi vaginale , l'uso dell'acido borico sia come terapia intravaginale (capsule vaginali) che per impacchi intimi come lenitivo e antifungino.
Questo se è confermata la diagnosi di CANDIDA , perchè a volte possono essere presenti forme miste con la presenza di GARDNERELLA vaginalis (vaginosi batterica ) , e in questi casi cambia il tipo di terapia.
SALUTI