Utente 404XXX
Buongiorno,

scrivo "dal basso" della mia ignoranza in materia, per chiedere se esistano/siano in commercio farmaci specifici che eliminino del tutto - o quasi - il desiderio sessuale nell'uomo. Mi riferisco a veri e propri "inibitori" della libido, che NON presentino effetti collaterali e siano pensati espressamente per questo scopo.
Grazie in anticipo e un saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Bottai
28% attività
8% attualità
12% socialità
LODI (LO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
G.le utente
Non esistono farmaci pensati per tale scopo. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Genrile Utente,
Come già detto dal dr. Bottai, non esistono farmaci per azzerare il desiderio - direi per fortuna - che, tra l'altro è Sentinella di vita!

Ci ha scritto per delle problematiche di socialità e di relazioni con l'altro sesso.

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/507595-seri_problemi_di_socialita.html

Li ha poi risolti?
Ha seguito le nostre indicazioni?

Invece di immaginare soluzioni drastiche e castranti, perché non pensa di risolvere il dosagio che c'è dietro questa sua richiesta così atipica.
[#3] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
Gentile sig.ra Randone,

le problematiche che ho messo in luce (NON risolte) nel precedente post riguardano per l'appunto, in prima battuta, la sfera relazionale platonica (ci tengo a sottolineare il termine) con il sesso femminile, e l'ambiente lavorativo; è vero che mi causa sofferenza lo stato di solitudine in cui gli altri mi confinano, ma questo ha da spartire solo marginalmente con il presente consulto.
Le mie convinzioni, i miei principii e le ideologie che seguo da tempo mi portano a vedere la sessualità come una serie di atti non puri; per questo motivo, mi sarebbe piaciuto trovare una via farmacologica - se fosse esistita - per sradicare definitivamente questo aspetto scomodo dalla mia vita.
Purtroppo il grande "ostacolo" rappresentato dal sesso è che, nella società del 2016, esso sembra diventato un aspetto imprescindibile all'interno di un rapporto di coppia, soprattutto tra i venti e i trent'anni di età (come è il mio caso); posto che per questo motivo la mia visione dell'argomento mi impedirà di sicuro sul nascere di iniziare una relazione con una donna (la quale infatti si aspetterebbe del sesso da me al 100%), mi chiedevo per curiosità se fosse possibile arrivare a sentirsi del tutto liberi da questo peso con un piccolo aiuto scientifico, anche per smettere di preoccuparsene e di temere il giudizio altrui. Avendo poi effettivamente il Sig. Bottai risposto rapidamente a quella che era in fin dei conti una semplice domanda tecnica, la questione non si pone praticamente più, direi...
La ringrazio.