Utente 341XXX
Buongiorno, premetto che il profilo non mi permette di inserire il mio peso corretto, e si limita ad un BMI di 36, mentre nel mio caso è di circa 50/55.
spero sia la sezione giusta, nel caso non lo fosse, potreste indirizzarmi a quella giusta?

non so se è possibile valutare la mia storia clinica, inserita nel profilo, quindi faccio un breve riassunto
BMI 55
obeso fin dall'infanzia, fumatore.
avvenimenti medici di rilievo, trombosi oculare 2 volte, età 22/25 anni.
polmonite da chlamydia pneuomoniae
iperomocisteinemia
acido urico spesso alto
malattia da reflusso gastrico con saltuarie esofagiti (avvenimento annuale)
sindrome delle apnee notturne con terapia in cpap.
precedente periodo di depressione
ansia con crisi di ansia molto altalenante (non ho più vere e proprie crisi di ansia, ma comunque un sottofondo sembra permanere)

Ultimamente, sto pensando, dopo varie diete, periodi di ricovero in strutture specializzate, ad una possibile opzione di chirurgia bariatrica per risolvere il problema principale che mi affligge, e che probabilmente è alla base di tutti gli altri problemi... l'obesità grave.
valutando varie ipotesi, tra cui sleeve, BIB e BAG, mi sono imbattuto nell'Endobarrier, che non ho paura a dire, penso sia la cosa più adattta a me...
ovviamente so che solo un medico può giungere a questa conclusione, ma dati i fattori di rischio dell'anestesia che riguardano tutte le forme di chirurgia invasiva, eventuali problemi gastrici e ansiosi delle forme poco invasive (BIB e BAG), mi è venuto spontaneo pensare che questo "intervento", sia forse il più adatto alle mie condizioni... fosse anche solo come preparazione ad interventi più invasivi, nel momento in cui si ridcono i fattori di rischio dovuti alla grave obesità (sleeve ad esempio)

vorrei però qualche giudizio in merito da specialisti del settore.

1) analizzando la mia storia clinica, sbaglio nel pensare che potrebbe essere l'intervento con in assoluto meno controindicazioni nella mia condizione?
2) so di due centri in italia in cui si è pratica/si pratica questo intervento, ma le mie informazioni risalgono a due anni fa, e su internet non trovo moltissime notizie aggiornate, è ancora così la situazione, o in questi due anni c'è stato un aumento dei centri che lo praticano? e se si, è possibile avere una lista?
3) so che 2 anni fa questo tipo di intervento non era coperto dal servizio sanitario, è cambiato qualcosa? anche perchè a quanto ho capito è un intervento che in quanto a costi sarebbe molto inferiore alla chirurgia vera e propria
4) è possibile rivolgersi ad altri paesi della comunità europea per effettuare l'intervento con copertura del servizio sanitario?
5) leggendo in giro, le controindicazioni sembrano veramente pochissime rispetto a tutti gli altri interventi, più o meno invasivi, è davvero così? effettivamente dal punto di vista di un non medico, sembra veramente una manna dal cielo...
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
La struttura dove lavoro esegue chirurgia bariatrica da sempre ma non abbiamo esperienza con questa nuova tecnica.
Sicuramente il consiglio è quello di affidarsi come lei ha osservato, ad una struttura dedicata con esperienza che valutera' tutti gli aspetti del problema e le proporra' la soluzione piu' adatta al suo caso, rispondendo in particolare ai quesiti specifici su questa nuova procedura che non è ancora molto diffusa. Prego.