Utente 412XXX
Salve dottore sono un ragazzo di 18 anni e da diverse settimane avverto un dolore al petto che a volte si estende dietro la schiena e alla gola sulla parte sinistra e presento difficoltà respiratorie. Il dolore aumenta quando cammino o faccio uno sforzo . La prima volta che ho avvertito il dolore è stato a dicembre seguito da tachicardia sono stato in ospedale e ho eseguito ECG ed ecocardiogramma ed era tutto ok,poi il dolore si è calmato e dopo un mese ho avuto la stessa situazione poi per alcuni mesi presentavo solo un dolore al petto sinistro e il dottore mi ha detto che è un esofagite ma il dolore non va via anche avendo fatto una cura con riopan,da allora sono dimagrito 10 kg . Da una settimana presento questo dolore con un singolo episodio di tachicardia e mi affatico dopo pochi passi e a salire le scale e sento una stretta alla gola parte sinistra,sono stato in ospedale due volte ho fatto 2 ECG e sono risultati nella norma pressione 110/70 e battito 77 .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia una valutazione cardiologica completa, comprensiva di ecocardiogramma (diretto se possibile anche alla ricerca di eventuali anomalie di inserzione delle coronarie)...ma diciamo che prima di eseguire l'indagine le probabilità che i suoi disturbi dipendano dal cuore sono remote.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
L' ecocardiogramma L ho già eseguito la prima volta che ho avuto questo dolore ed era tutto ok(fatto a dicembre ) lei mi consiglia di farne un altro ?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Come le dicevo sarebbe opportuno ripeterlo per ricercare selettivamente una eventuale origine anomala delle coronarie per completezza diagnostica (cosa che non sempre viene fatta di routine con un ecocardiogramma).
Saluti
[#4] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2016
Ok grazie dottore , nei prossimi giorni cercherò di eseguire un altro ecocardiogramma.