Utente 412XXX
Gentili Medici,
Sono da sempre una persona molto ansiosa, ho avuto dei periodi in cui ho avuto anche degli attacchi d'ansia e di panico curati con del lexotan ma ho sempre cercato di farcela da sola.
Mi è successo in diversi periodi anche negli anni passati di sentire questo bisogno di fare respiri profondi o di sbadigliare, a volte è come se il respiro mi si bloccare a metà e continuo a provare a "completare" il respiro finché tante volte cado nella'ansia e comincio a sentire formicolio a mani e a volte ai piedi. È come se non riuscissi a rilassare i muscoli al livello dello stomaco. Spesso questo problema mi si presenta anche quando mangio. Se mi svago e riesco a non pensarci sparisce.
Pensate che il mio disturbo sia di origine ansiosa? Ho molta paura che abbia origine cardiaca.
Vi ringrazio molto.
Lisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha fatto diagnosi da sola...ansia
E gli attacchi di panico non si curano certo con il lexotan.
Si rivolga ad uno specialista psichiatra, che portra' esserle certamente piu' utile di un cardiologo.
Arrivederci

cecchini