Utente 412XXX
Gentili Medici,
Sono da sempre una persona molto ansiosa, ho avuto dei periodi in cui ho avuto anche degli attacchi d'ansia e di panico curati con del lexotan ma ho sempre cercato di farcela da sola.
Mi è successo in diversi periodi anche negli anni passati di sentire questo bisogno di fare respiri profondi o di sbadigliare, a volte è come se il respiro mi si bloccare a metà e continuo a provare a "completare" il respiro finché tante volte cado nella'ansia e comincio a sentire formicolio a mani e a volte ai piedi. È come se non riuscissi a rilassare i muscoli al livello dello stomaco. Spesso questo problema mi si presenta anche quando mangio. Se mi svago e riesco a non pensarci sparisce.
Pensate che il mio disturbo sia di origine ansiosa? Ho molta paura che abbia origine cardiaca.
Vi ringrazio molto.
Lisa
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ha fatto diagnosi da sola...ansia
E gli attacchi di panico non si curano certo con il lexotan.
Si rivolga ad uno specialista psichiatra, che portra' esserle certamente piu' utile di un cardiologo.
Arrivederci

cecchini